Google Plus è sempre più diffuso grazie al fatto che i dispositivi Android richiedono tutti un account Google per essere utilizzati in toto.

Proprio perché sempre più diffuso cerchiamo di imparare ad usarlo nel migliore dei modi con una serie di consigli che molti potrebbero conoscere e che molti altri, invece, conosceranno per la prima volta.

1. Formattare i post

È possibile formattare il testo dei post su Google Plus in questo modo:

  • *Grassetto*
  • -Barrato-
  • _Corsivo_

Per usare diverse formattazioni su un’unica parola basta utilizzare i simboli in sequenza (tipo *-_formattazione_-*). Oltre questo esiste questa estensione di Chrome per attivare ulteriori shortcuts

2. Le scorciatoie della tastiera

Esatto anche per Google Plus esistono le scorciatoie da tastiera come quelle che utilizziamo sui nostri pc e notebook. Queste le scorciatoie su Google Plus:

  • J: scrollig verso il basso visualizzando singoli post.
  • K: scrolling verso l’alto sempre visualizzando singoli post.
  • Space: scende verso il basso a intervalli irregolari.
  • Space + Shift: sale a intervalli irregolari.
  • Enter: apre il campo dei commenti una volta selezionato un post.
  • Tab + enter: pubblica un commento.
  • @ o +: Citare una persona nei post.

3. Gli aggiornamenti hanno un permalink

Tutto quello che posti sulla tua bacheca di Google Plus ha un permalink. Basta cliccare sulla data di pubblicazione per tirarlo fuori dallo streaming e condividerlo con chi ti pare come se fosse il post di un blog.

4. La gestione delle foto su Google Plus

Quando clicchi su una foto la vedi in primo piano su sfondo nero e con tutti i commenti a destra dove si trovano i dettagli della foto e le conversazioni a cui si può rispondere o dare un +1.

In alto sulla foto si trovano i pulsanti “condividi” e “slideshow” e “altro” quest’ultimo serve a segnalare un abuso. Ogni album, vicino al titolo, ha un pulsante che ti permette di condividerlo con le tue cerchie.

5. Usa le cerchie come un archivio

Crea una cerchia dal nome adeguato (da “ricordare” o “archivio“), aggiungi solo te a questa cerchia e inseriscila in ogni aggiornamento di status che vuoi tenere a mente. Così quando la apri troverai tutti i link, gli appunti, i video e le foto che non vuoi dimenticare.

6. Usa gli operatori giusti

Vai su Google e all’operatore site:plus.google.com/ aggiungi il tuo numero ID e una parola chiave. E poi premi enter: in questo modo puoi cercare nei tuoi aggiornamenti di status e scoprire se hai usato quella keyword.

7. Condividiti con tutti

Per condividere facilmente gli aggiornamenti di Google Plus con tutti i tuoi follower di Twitter, gli amici di Facebook basta usare una estensione Chrome che piazza una serie di icone social alla base di ogni post.

TecnoAndroid su Google Plus