nexus-7-hands-on-1_3_1

 

L’ottimo tablet della fortunata serie Nexus, l’apprezzato Nexus 7, è adesso stato lanciato in India in una versione ancora più appetibile.

Il caratteristico tablet di Google, pensato per vivere una piacevole esperienza di navigazione e usufruire di tutte le applicazioni presenti sul Play Store, apprezzatissimo sin dal momento del suo lancio, è stato adesso ulteriormente rinnovato.

In India è infatti avvenuto il lancio ufficiale del Google Nexus 7 nella più grande versione da 32GB, impostata per supportare sia il modulo WiFi che quello di rete cellulare 3G. Tuttavia, mentre il Nexus 7 da 16GB è disponibile presso il  Google Play Store nel paese, sembra che le due versioni più costose non saranno presenti.

Questo è ciò che ci sarebbe pervenuto da AndroidOS.in , secondo il quale ASUS India avrebbe infatti confermato che loro Nexus 7  da 32GB, con Wi-Fi e 3G sarà disponibile solo attraverso il loro partner di vendita al dettaglio, quando verrà messo in vendita la prossima settimana. La versione da 32 GB solo Wi-Fi costerà Rs. 18999 (272 euro), mentre il Nexus 7 da 32GB con 3G costerà Rs. 21999 (315 euro). 

Questa notizia risulta sicuramente essere degna di nota, dal momento che con l’introduzione di questa versione, la gamma di tablet Nexus risulta essere al completo!

[Via]

Articolo precedenteAutovelox! L’applicazione Android che ti segnala tutti gli autovelox fissi e mobili
Articolo successivoJelly Bean 4.1.2 per il Samsung Galaxy S2 in Romania
Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”