itaeur

Quando acquistiamo un nuovo device, che sia tablet o smartphone, ci troviamo di fronte alla possibilità di scegliere tra un prodotto con garanzia italiana o uno con garanzia europea. Sapete quale scegliere?

Cerchiamo di capire quali sono le differenze e per quale motivo esiste questa distinzione tra due garanzie, italiana ed europea per l’appunto. Diciamo subito che all’atto dell’acquisto il venditore, che sia un negozio fisico o uno store on-line, è tenuto a farvi presente il tipo di garanzia a cui è sottoposto il dispositivo che vi accingete ad acquistare. E diciamo anche che entrambe le garanzie hanno validità di due anni, quindi il prodotto verrà riparato o sostituito con uno nuovo o di pari valore, in caso di difetti di conformità.

Iniziamo quindi a vedere quali sono le differenze. A seconda del produttore vengono effettuate politiche diverse per quanto riguarda la gestione dell’assistenza per prodotti di nazioni differenti a quella di vendita o commercializzazione.

Alcune aziende, tra cui Asus e Apple, adottano una politica di garanzia internazionale (non per tutte le tipologie di prodotti) per cui ogni prodotto, indipendentemente dalla nazione in cui è stato commercializzato e venduto riceverà la medesima tipologia di garanzia. Quindi se acquistate un prodotto Asus negli USA e lo portate in Italia, e malauguratamente doveste mandarlo in assistenza, per Asus non fa alcuna differenza dove il prodotto è stato acquistato basta che sia in garanzia.

Altre aziende, tra le quali Samsung, LG, HTC adottano una politica di garanzia nazionale per determinati prodotti. Samsung per gestire un prodotto in garanzia non appartenente al mercato italiano, utilizza i centri gold o platinum che prenderanno in consegna il dispositivo e lo invieranno ai centri europei di appartenenza con tempi di assistenza più lunghi rispetto a quelli con garanzia italiana.

Leggi anche:  Galaxy Note 10: già pronte le prime indiscrezioni sul progetto "Da Vinci"

Altro aspetto da non sottovalutare riguarda gli aggiornamenti. Anche in questo caso c’è una sostanziale differenza tra la garanzia italiana e quella europea. Infatti, i device vengono aggiornati secondo il paese di appartenenza. Se avete acquistato il vostro smartphone in Italia ma la garanzia è europea, per aggiornarlo dovrete aspettare che il paese di provenienza del dispositivo veda rilasciato tale aggiornamento.

Veniamo ora alla ragione per cui troviamo in vendita tanti dispositivi con garanzia europea e cioè il prezzo. I dispositivi con garanzia europea, in genere, hanno un prezzo inferiore di circa 100€ sul pari device con garanzia italiana. Per cui allettati dal prezzo conveniente non badiamo a tutto quello che comporta questo risparmio.

Per concludere diciamo che quando decidiamo di fare un nuovo acquisto dovremmo tenere presente tutto quanto detto e valutare se il risparmio vale attendere tempi di rilascio degli aggiornamenti più lunghi così come più lunghi saranno i tempi di riparazione in garanzia. Se tutto ciò non ci interessa allora l’acquisto di un prodotto con garanzia europea è un ottimo affare.