Samsung-Galaxy-S3-Stay-Smart-explained-1

 

Con il Galaxy S III e il Galaxy Note II, Samsung ha introdotto una tonnellata di caratteristiche, nel tentativo di impressionarci. Alcune come il Multi-Window sono abbastanza utili, altre, forse, lo sono un po’ meno.

Una caratteristica che è diventata molto popolare è Smart stay, che utilizza la parte anteriore della fotocamera per rilevare quando un utente sta guardando il display. Questo permette di mantenere il display illuminato fin quando gli occhi sono sullo schermo, e poi di spegnerlo quando non lo guardano più, preservando la vita della batteria.

Purtroppo, Smart Stay è esclusivo di dispositivi Galaxy, ma ci sono alternative di terze parti che è possibile utilizzare sui vostri dispositivi se, ovviamente, dotati di fotocamera frontale. Ecco come impostare, ad esempio, Smartstay Ex.

1. Andate sul playstore di Google e scaricate Smartstay Ex (gratuito). Come l’app ufficiale Smart Stay, l’applicazione utilizza la fotocamera frontale sul proprio dispositivo Android e garantisce che il display rimane acceso quando lo si sta guardando.

smart_stay

2. Al primo avvio di Smartstay Ex, assicurarsi di attivare l’interruttore in alto a destra fino a ‘Attivo’. E per fare in modo che Smartstay si avvii automaticamente dopo un riavvio selezionare ‘Comincia opzione di avvio‘.

La versione gratuita di Smartstay Ex esegue automaticamente la scansione del viso ad un predefinito intervallo di tempo con la parte anteriore della fotocamera. Per impostazione predefinita, Smartstay Ex è configurato per eseguire la scansione del viso due volte entro il tempo specificato dalla retroilluminazione del display. Quando Smartstay Ex scansiona il viso, mostrerà un’icona di colore giallo nella barra di stato, che diventa verde se si rileva un volto, e rosso in caso contrario.

Leggi anche:  Samsung testa un Galaxy S10 con un lettore di impronte digitali posteriore: un suicidio

smart_stay_icon

3. Se si dispone di un dispositivo Android che gira con Android 4.0 o superiore, è anche possibile utilizzare l’opzione ‘Scansione continua‘. In questa modalità, Smartstay scansiona di continuo il viso con la fotocamera frontale. Tenete presente che l’utilizzo di questa modalità avrà un impatto notevole sulla durata della batteria.

L’impostazione di default di Smartstay Ex dovrebbe essere soddisfacente per la maggior parte degli utenti. Tuttavia, se l’applicazione non funzionasse come volete, potete modificare il tempo di scansione del viso. Tenete a mente, però, che Smartstay Ex non funziona bene sotto condizioni di luce scarsa.

Questo perché la maggior parte dei dispositivi Android dispone di una fotocamera frontale che è buona solo per le videochiamate, e le loro prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione è terribile. Comunque, esiste anche la versione a pagamento di Smartstay Ex (€ 2.40) che consente di avere accesso ad alcune caratteristiche avanzate, come la possibilità di selezionare i livelli di esposizione che possono tornare utili durante condizioni di luce scarsa.

[app]com.beansoft.eyespy.free&feature[/app]