galaxy-s41-595x26611

 

Mancano solo un paio di settimane, ormai, al lancio ufficiale del Galaxy S4 ma dei rumors dell’ultima ora rivelano notizie al riguardo non molto piacevoli.

Pare infatti che il prossimo smartphone top di gamma Samsung, il Galaxy S4, non avrà esattamente le stesse caratteristiche in tutti i Paesi.

Allo scorso articolo avevamo già parlato delle differenze di colore e memoria tra le 6 versioni diverse in cui l’S4 verrà reso disponibile. Ma adesso la situazione si fa ancora più misteriosa. Infatti, secondo queste voci, il Samsung Galaxy S4 avrà chipset differenti nelle diverse regioni.

Secondo JP Morgan via Taipei Times, Samsung potrebbe lanciare il Samsung Galaxy S4 con due diversi tipi di chip di silicio. Si dice che in Europa si avrà il Samsung Galaxy S4 con il nuovo chipset Exynos 5 Octa, mentre negli Stati Uniti si dovrà accettare il chipset Qualcomm Snapdragon 600. Tutto ciò non sarebbe di certo una novità!

E’ già successo in passato un fatto simile col Galaxy S3 lanciato da Samsung negli Stati Uniti con un chipset Qualcomm Snapdragon S4, perchè non si riteneva ancora pronto per il modulo LTE. Il perchè di questa scelta non sarebbe ancora stata chiarita, potrebbe essere dovuta, oltre che al vecchio motivo dell’LTE, al costo del capitale o ad un’insufficiente produzione.

Vedremo se questi rumors si riveleranno veritieri o meno! In quest’ultimo caso sarebbe un’enorme delusione per tutti coloro che hanno tanto sperato di vedere chipset più performanti su questo brillante device.

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”