Google_Glass_features_in_flux

Joshua Topolsky, editor del sito Theverge, pone la massima attenzione a quelli che saranno l’oggetto del futuro, stiamo parlando dei Google Glass. Tempo fa ci siamo occupati degli occhiali futuristici in questo articolo, nel quale abbiamo spiegato approfonditamente quali possono essere gli impieghi e i possibili scenari.

 Joshua Topolsky ha riportato la sua esperienza (avventura) con i Google Glass nella grande Metropoli di New York.

 

Ricordiamo che il progetto venne concepito 3 anni fa, e solo oggi è diventato realtà. Vediamo le dichiarazioni riportate dal noto chief di Theverge:

Una volta indossati gli occhiali viene visualizzata l’ora con un piccolo testo sotto che dice “ok Glass.” Un comando che permette di svegliare gli occhiali e attivarli. In realtà, si tratta di un processo in due fasi. Prima di tutto bisogna toccare il lato del dispositivo (che in realtà è un touchpad), o inclinare la testa verso l’alto lentamente, un gesto che permette ai Google Glass di svegliarsi. Una volta fatto questo, si avviano i comandi parlando e dicendo “ok Glass”  e scorrere le opzioni con il dito lungo il lato del dispositivo. È possibile scorrere gli elementi in base al movimento del dito avanti o indietro lungo la striscia, si seleziona toccando e si va “indietro” facendo scorrere il dito verso il basso. La maggior parte dell’interazione è comunque fatta vocalmente.

Il dispositivo riceve i dati tramite Wi-Fi oppure può interfacciarsi via Bluetooth ad un dispositivo Android o iPhone e usare il suo modulo 3G o 4G per i dati. I Glass non hanno un modulo 3G ma è presente il GPS.

Vorrei iniziare dicendo che l’utilizzo in realtà è quasi identico a quello che la società ha mostrato nel suo video più recente (sotto). E ‘pulito, elegante e e molto piaceole. Lo schermo non è fastidioso: è lì e poi non c’è più. E’ solo un oggetto nuovo nel campo visivo come la prima volta che indossate gli occhiali e vedete la montatura. Dopo pochi minuti la montatura sparirà dalla vostra vista e la stessa cosa accade per lo schermo dei Google Glass….

Joshua Topolsky

 

Per quanto riguarda la batteria, essa dovrebbe garantire almeno un giorno di utilizzo in normale utilizzo. A questo punto è necessario chiedersi non SE, ma QUANDO arriveranno i Google Glass! Sembra che a fine 2013 potremo vedere i primi esemplari ad un costo di 1500$.

http://www.youtube.com/watch?v=v1uyQZNg2vE&feature=player_embedded

Vincenzo
Sono uno studente di Economia, classe 1988. Da sempre sono appassionato di tecnologia e in particolar modo sono un fan di Android. Il mio primo Smartphone Android è stato il Sony Xperia P, dal giorno in cui ho avuto questo dispositivo tra le mani sono rimasto estasiato dalla miniera di risorse offerta da Android ed è per questo che seguo sempre da vicino le vicende riguardanti il mondo di Android. Mi cimento a capire e a sfruttare le innumerevoli risorse che il mio Smartphone mi offre. Inoltre mi piace informarmi e tenermi aggiornato su tutto ciò che riguarda la tecnologia in generale. Svolgo il ruolo di articolista/blogger dall’ Agosto 2012, prima di entrar a far parte di Tecnoandroid.it ho collaborato per altri siti sempre attinenti a questo tema. Mi piace dialogare con le persone e dare consigli su ciò che è l’elettronica in generale.