kit-s-pen

 

Tante sono le geniali caratteristiche che dovrebbe presentare il nuovo Galaxy S4, tra queste però non comparirebbe la fortunata soluzione del supporto all’S-pen.

Tanti sono i rumors che stanno circolando, nelle ultime settimane, sul prossimo smartphone della fortunata serie Galaxy prodotta da Samsung, l’S4.

Una delle ultime notizie pervenute era stata quella relativa all’innovativa tecnologia che introdurrebbe l’S4, col suo supporto alle gestures touchless. Questa funzionalità permetterebbe di utilizzare i comandi in maniera estremamente rapida ed intuitiva, senza bisogno di toccare fisicamente il display dello smartphone.

Ma per una cosa che viene aggiunta, un’altra viene tolta. Infatti si è scoperto con amarezza che l’S4 non riceverà il supporto all’utilissima S-pen. L’annuncio è stato rilasciato dal giornale DDaily, che ipotizza un errore da parte di molte persone che avrebbero confuso le gesture senza tocco con delle funzioni dell’S-pen. Risulta essere quindi del tutto chiara l’assenza dell’S-pen dalle confezioni del Galaxy S4.

Risultano, invece, confermate le combinazioni di tasti molto utilizzate da Samsung per i suoi ultimi dispositivi, caratterizzati dal soft touch sui pulsanti di menù e indietro della  schermata principale.

Ormai, resta comunque poco più di un mese per la presentazione ufficiale dell’S4, che avverrà verso la metà di Marzo. Solo in quell’occasione sarà possibile dire con certezza se quelli che circolano in questo momento sono solo rumors o corrispondono a verità. Nel frattempo, noi vi terremo aggiornati, come sempre!

 

 

Articolo precedente[Download] Winamp pro: uno dei migliori player musicali per Android
Articolo successivoGoogle Play Music: gratis una canzone a settimana
Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”