sony-xperia-z-logo-8-520x390

Sony, colosso nipponico della tecnologia, sta riscuotendo un discreto successo anche nel settore degli smartphone grazie, tra gli altri all’ultimissimo Sony Experia Z.

Ma, come spesso accade, non mancano i piccoli problemi e le lamentele da parte degli utenti.

L’azienda, nella produzione dei propri terminali, applica una pellicola protettiva per lo schermo al fine di proteggerlo da eventuali graffi. In più l’utente finale può comunque applicare un ulteriore protezione per proteggere il tutto. La stessa tecnica è stata utilizzata anche per l’ultimo nato di casa Sony, il Sony Experia Z.

Un utente a quanto pare poco simpatizzante delle pellicole, dopo l’acquisto del Sony Experia Z, benché non fosse consigliato eliminarla, ha provato ugualmente a toglierla ma con lo sgradito risultato che insieme alla pellicola é venuta via anche la serigrafia con il particolare logo Sony.

La serigrafia é una tecnica antica con cui letteralmente si trasferisce l’inchiostro da un tampone a una qualsiasi superficie con un risultato ottimale. La stessa tecnica usata per gli stencil in pratica.

Il perché Sony abbia deciso di applicare il proprio logo sulla pellicola e non sulla superficie del cellulare desta comunque molti dubbi.

Voi preferireste pellicola e logo oppure avere un cellulare senza pellicola e, visivamente, no brand (anche se il dover scegliere tra le due pare una cosa del tutto insensata)?

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”