NEC_medias_w_dual_screen_phone

 

Ormai la lotta tra smartphone si combatte a colpi di schermo, e il NEC Medias W partecipa alla battaglia in maniera del tutto originale, grazie al suo innovativo dual-screen.

Il NEC Medias W è un nuovissimo smartphone prodotto da NTT DoComo, e rappresenta un’appetitosa novità che potrebbe far scemare l’interesse riguardo gli schermi flessibili di Samsung di cui si è tanto parlato nel corso del CES 2013.

Il NEC Medias W N-05 è un device con qualcosa di veramente di unico, che lo distingue da tutti gli altri smartphone del momento. Il NEC infatti si presenta sostanzialmente come una fusione tra due dispositivi con display da 4,3 pollici , fusi insieme con una cerniera in mezzo. Una volta aperto, il dispositivo raddoppia il proprio schermo, pur mantenendo dimensioni veramente ridotte, che lo rendono tascabile quando viene ripiegato.

Gli schermi dovrebbero essere in grado di funzionare indipendentemente l’uno dall’altro, con applicazioni separate in esecuzione su ogni schermata, oppure i due schermi possono agire come un unico, grande schermo.

Il dispositivo è alimentato da una CPU dual-core da 1.5GHz, 1GB di RAM, memoria da 16GB built-in e slot microSD per un’ulteriore espansione. Purtroppo, NEC non include la funzione NFC nel dispositivo. che eseguirà Android 4,1 Jelly Bean.

Secondo NTT DoCoMo, il dispositivo dovrebbe essere disponibile a partire da metà Aprile. Non ci sono invece altre informazioni relative al al prezzo ed al possibile lancio su altri mercati al di fuori del Giappone.

Grazie a questo device si potrebbe risolvere il dilemma tra il voler un display ampio per guardare film, navigare, videochiamare, o accontentarsi di uno più piccolo per avere la comodità di un cellulare facilmente riponibile in tasca e da portare con sè.

E voi sareste curiosi di provare questo rivoluzionario smartphone dual-screen?

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”