cisco-ip-network-traffic

 

Viviamo in un’era dove la connessione dati è diventata una costante di importanza rilevante  nella nostra quotidianità, ma tra smartphone, pc, tablet, ecc., si rischia di sovraccaricare la rete.

Vi è ora un app che ti permette di monitorare la rete in tempo reale: Network Traffic Monitor 2.5.5.

Si tratta di un’applicazione piuttosto nuova, che consente ad un utente di controllare cosa sta succedendo alla sua rete.

Le caratteristiche includono:

  • rete di monitoraggio del traffico C, G
  • monitoraggio del traffico WLAN
  • Visualizzazione in tempo reale della portata
  • più impostazioni dei parametri della finestra mobile
  • statistiche di traffico
  • La finestra mobile può essere trasparente, può cambiare colore, stili variabili
  • Batch Uninstall / uninstall (richiede root)
  • statistiche di flusso delle applicazioni (bisogna avere Android 2.2 o superiore)
  • funzione di wisecrack
  • modalità di progettazione e ingresso con scelta rapida o campo di test
  • Sistema di statistiche API, migliorata la compatibilità (Android 2.2 e superiori)

L’app, sviluppata da ponphy, è scaricabile gratuitamente da Google Play a questo link.

Se si dispone di molto di traffico Internet in corso, questa potrebbe essere una grande applicazione per assicurarsi che le cose non stiano andando fuori controllo. Inoltre, se si trovano ad affrontare alcuni problemi di lag particolarmente pesanti, questa applicazione può aiutare a identificarne il motivo. Fino ad ora, gli utenti segnalano che funziona perfettamente e si rivela uno strumento veramente utile.

Tra tante applicazioni superflue che installiamo continuamente sui nostri dispositivi, ogni tanto una davvero utile ci sta, non credete?

 

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”