google-play-magazine-purchases

 

Nelle ultime ore è spuntata un’offerta molto interessante su Google Play Magazines, interessante sezione da poco resa disponibile in alcuni Paesi da Google.

L’Android Market, ribatezzato Google Play, vede al suo interno numerosi contenuti, tra i quali filmprogrammi TVriviste.

La sezione Google Play Magazines è stata resa attiva per il Regno Unito intorno alla metà di Dicembre, presentando già dall’introduzione, un numero molto elevato di elementi scaricabili.

Nelle ultime ore, Google ha offerto ora anche l’opzione “Free for print subscriber” per alcune riviste del Store Play. Tramite l’iscrizione ad alcune riviste che presentano questa denominazione, verrà visualizzata una schermata di accesso che richiede l’indirizzo e-mail e la password per l’account online della rivista. Una volta che viene visualizzato, basta andare avanti e selezionare “subscribe”, poi si vedrà l’opzione “gratuito per gli abbonati di stampa”, e la rivista sarà così disponibile gratuitamente.

Questa offerta è disponibile però solo sui telefoni Android e sui tablet ma non nella versione web di Google Play, visualizzata sul tuo computer.

Google parte alla carica subito con le offerte per incentivare i download dei suoi magazines, in modo da portarli ad avvicinarsi alla concorrenza di Amazon col suo Kindle.

E mentre, per il Regno Unito, già si accavallano le offerte, noi ancora aspettiamo la comparsa di questa nuova sezione, anche nel Play Store italiano.

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”