InstagramLogo

Instagram è una startup  gratuita per gli utenti. Non presenta inserzioni pubblicitarie nelle sue pagine. In soli due anni è passato da 200mila iscritti a 100 milioni. La crescente espansione ha significato anche un lievitare dei costi, come l’archiviazioni delle migliaia di foto che vengono caricate al secondo.

 

Instagram è stata acquistata da Facebook a marzo , l’azienda di Mark Zuckerberg si è posta la sfida di trasformare Instagram in un ricco carosello o almeno auto-sostenersi.

I regolamenti della privacy e i termini del servizio Instagram sono cambiati: l’applicazione permette l’archivio e l’uso delle immagini da parte di organizzazioni esterne, per campagne pubblicitarie o promozioni, senza che siano attribuiti compensi economici ai protagonisti delle foto. La proprietà delle immagini caricate resta degli utenti ma, così come accade in applicazioni simili, a Instagram è garantita una licenza per l’utilizzo dello scatto a scopi commerciali.

Articolo precedenteAndroid IRC: il miglior client IRC per Android
Articolo successivoL’estensione della batteria da 3000 mAh per Samsung Galaxy S3 è in preordine
Vincenzo
Sono uno studente di Economia, classe 1988. Da sempre sono appassionato di tecnologia e in particolar modo sono un fan di Android. Il mio primo Smartphone Android è stato il Sony Xperia P, dal giorno in cui ho avuto questo dispositivo tra le mani sono rimasto estasiato dalla miniera di risorse offerta da Android ed è per questo che seguo sempre da vicino le vicende riguardanti il mondo di Android. Mi cimento a capire e a sfruttare le innumerevoli risorse che il mio Smartphone mi offre. Inoltre mi piace informarmi e tenermi aggiornato su tutto ciò che riguarda la tecnologia in generale. Svolgo il ruolo di articolista/blogger dall’ Agosto 2012, prima di entrar a far parte di Tecnoandroid.it ho collaborato per altri siti sempre attinenti a questo tema. Mi piace dialogare con le persone e dare consigli su ciò che è l’elettronica in generale.