Google cancella serviziGoogle ha deciso di eliminare a partire da Gennaio 2013 tutti i servizi che vengono poco utilizzati. Andiamo a scoprire insieme quali sono.

  • Dal 4 Gennaio 2013 chiuderemo alcune funzionalità meno popolari di Google Calendar. Non poterete creare nuovi orari riservati sul vostro Google Calendar, ma gli appuntamenti esistenti continueranno a funzionare per un anno. Inoltre termineremo due Calendar Labs: Smarte Rescheduler( in alternativa suggeriamo di usare “Find a Time” come modalità di visualizzazione o “Orari Suggeriti”) e “Aggiungi un Gadget” tramite URL.
  • Il supporto per Microsoft Exchange ActiveSync® viene dismesso. Con il recente lancio di CardDAV, Google adesso offre un accesso simile via IMAP, CalDAV e CardDAV, rendendo possibile un’esperienza di sincronizzazione migliore. A partire dal 30 Gennaio 2013, gli utenti non saranno in grado di impostare su nuovi device Google Sync; comunque, le connessioni Google Sync esistenti continueranno a funzionare. Google Sync  continuerà ad essere pienamente funzionanteper le applicazioni business di Google per Aziende, Gorverni ed Enti Educativi. Gli utenti di questi prodotti non sono interessati da questo annullamento di servizi.
  • Oltre a Google Sync è già interrotta la sincronizzazione del calendario (dal 14 Dicembre 2012) per Nokia S60. Stiamo inoltre dismettendo il servizio di SyncML, sincronizzazione di contatti per dispositivi datati a partire dal 30 Gennaio 2013.
Leggi anche:  Android: per usare le app Google si dovrà pagare (decisamente troppo) anche in Italia

Sicuramente un’ottima mossa da parte di Google che potrà usare il personale impiegato nello sviluppo di questi servizi per svolgere altre mansioni all’interno dell’azienda.

[Via]