Immagine

Box, celebre applicazione Android, che permette la condivisione online di file e cartelle, tramite un sistema di clouding semplice ed efficiente, ha proposto nelle ultime ore un’offerta molto vantaggiosa.

Oltre ai servizi caratteristici dell’applicazione, quali

  • Gestione contenuti: Box consente di gestire documenti, file multimediali e tutti i tuoi contenuti online, condividere file con un link, sincronizzare i file sul desktop.
  • Accesso mobile: Possibilità di accedere, condividere e collaborare a qualsiasi file ovunque ci si trovi, grazie alle applicazioni mobili. Condividere cartelle in un clic, esporre i feedback oppure salvare i file per accedervi in modalità offline.
  • 5 GB di archiviazione online
  • Limite dimensione file: Da 250 MB a 1 GB

Box Business aggiunge:

  • Controlli amministrativi : Semplificazione di qualsiasi operazione di aggiunta o di gestione degli utenti, grazie alla console di amministrazione centralizzata. Impostazione password e autorizzazioni di accesso. Sfruttamento della crittografia file SSL a 256-bit.
  • Integrazione con software aziendale: Accesso e integrazione di contenuti in altre applicazioni aziendali leader del settore, quali Google Apps, Salesforce, NetSuite, Microsoft SharePoint e tante altre
  • 1000 GB di archiviazione online
  • Limite dimensione file: 2 GB
  • Utenti: Da 3 a 500

Da qualche ora Box offre un un iPad mini gratis ai sottoscrittori di un account Box per le aziende (Box Business) del valore minimo di USD$ 5.000 (3.846 €).
Questa offerta è valida fino al 31 Dicembre 2012, non trasferibile e riservata a degli indirizzi scelti (solo U.S.).

Ottima iniziativa per incentivare la sottoscrizione ad un servizio che permette di rivoluzionare la propria realtà aziendale! Peccato che non ne possano usufruire anche le aziende italiane, che maggiormente avrebbero bisogno di essere spronate a rinnovarsi ed evolversi, specie per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche.

Avatar
“Nata a Parma il 18 Settembre 1991, da piccola passavo pomeriggi interi spiando mio cugino, da dietro le spalle, mentre giocava a Nintendo e Play Station. Crescendo, son passata ad avere io il joystick in pugno, e a picchiare duro a Tekken! ;) Appassionata dalla tecnologia in generale, dopo aver spolpato il mio vecchio telefono Bada, sono definitivamente passata ad Android, grazie al mio geek-fidanzato che mi ha trasmesso il pallino del Galaxy Nexus, ora inseparabile. Dalla fusione tra passione per la tecnologia e per la scrittura, nasce la mia collaborazione per TecnoAndroid.”