Da poco tempo si è saputo che Google ha acquisito Quickoffice, l’azienda che ha sviluppato il software con il quale si possono leggere e modificare i tipi di file più vari come quelli in word, excel, powerpoint, etc.

Dal momento in cui Google ha lanciato da poco Google Drive, ci viene il dubbio che questa acquisizione possa non essere stata fatta per accrescere semplicemente le “proprietà” di Google.

Con quest’azione Google potrà sfruttare le conoscenze e l’esperienza di Quickoffice nel campo dei documenti per portare nuove funzioni all’interno di Google Drive.

Ecco il comunicato ufficiale:

Oggi, i consumatori, le imprese e le scuole utilizzano le Google Apps per procurarsi cose svolte da qualsiasi parte, con chiunque e su qualsiasi dispositivo. Quickoffice ha un record stabilito per essere riuscita a consentire l’interoperabilità con i formati più comuni, e lavoreremo per portare la loro potente tecnologia nelle nostre Apps.

Quickoffice ha una base molto forte di utenti, e non vediamo l’ora di supportarli attraverso una soluzione di continuità, esperienza intuitiva ed integrata.

Siamo emozionati di dare il benvenuto a Quickoffice ed ai suoi utenti in Google.

Posted by Alan Warren, Engineering Director, Google.