Dopo il tool per effettuare il Root per One X e quello per One S fatto da Paul O’Braian di MoDaCo, finalmente è disponibile anche quello per One V, nuovo device middle level di HTC!

Il nuovo tool è davvero molto semplice, e sostanzialmente la procedura non varia rispetto a quello che abbiamo già visto per gli altri due device HTC. Per effettuarlo basta eseguire un file su Windows o eseguire una riga di comando da lanciare con Mac e Linux.

Al momento ovviamente non possiamo testare l’efficacia del programma, ma arrivano riscontri positivi da parte di tutti quei fortunati che hanno il device per effettuare test.

Il futuro della gamma HTC One quindi si prospetta davvero fortunato, con un’apertura al modding ampissima nonostante non siano ancora usciti in vendita! L’interesse per questi device ovviamente non può che salire con ognuna di queste notizie.

Leggi anche:  HTC U12 Life: comparso il benchmark a pochi giorni dalla presentazione

Il tool di Paul è scaricabile a questo link. Dopo aver effettuato il download sarà sufficiente estrarre il file in una directory e eseguire i seguenti passaggi:

  • Attivare la modalità bootloader del device – Spegnere lo smartphone quindi accenderlo con il pulsante “volume in basso”
  • Con Windows: doppio click su “install-superboot-windows.bat”
  • Con Mac: aprire una finestra del terminale, spostarsi nella directory che contiene i file scaricati e digitare “chmod +x install-superboot-mac.sh’ followed by ‘./install-superboot-mac.sh”
  • Con Linux: aprire una finestra del terminale, spostarsi nella directory che contiene i file scaricati e digitare “‘chmod +x install-superboot-linux.sh’ followed by ‘./install-superboot-linux.sh”

Non vediamo l’ora di poterlo fare di persona su questo interessante device, atteso al pubblico per gli inizi di Aprile!