IPTV: arrivano le sanzioni per gli utenti illegali, ma esiste un abbonamento legale?

L’IPTV è certamente una soluzione usuale per moltissimi utenti, tutti pronti a spendere di meno ma ad avere davvero tutto. Infatti non c’è alcun limite nei canali visibili ogni mese, soprattutto per quanto riguarda Sky e Mediaset Premium con tutti i loro programmi.

C’è solo un piccolo dettaglio che non dovrebbe scappare agli utenti? Tutto questo è fortemente illegale. Infatti non tutti sanno che la piattaforma IPTV gode di alcuni server che trasmettono clandestinamente quanto trasmesso da alcuni decoder collegati in centrale. Molte invece sono le persone che ne sono a conoscenza e che preferiscono rischiare piuttosto che stare nel giusto.

IPTV: quali sono le sanzioni e soprattutto qual è l’unico abbonamento legale

Partiamo dal fatto che abbonarsi ad una piattaforma IPTV, o magari scaricare i codici utilizzandoli, è illegale per tutti. Non c’è modo di legalizzare questa situazione se non mediante la proposta dei vettori principali come Sky e Premium.

Inoltre dovete sapere che non tutti la passano liscia, dato che in alcuni casi è capitato di incorrere in sanzioni davvero molto severe. Una persona infatti è riuscita ad accumulare sanzioni per 2.000 euro, ricevendo anche una denuncia a piede libero. Non si scherza dunque su quella che è la legge, in questo caso molto ferrea.

A rendere tutto realtà potrebbe essere certamente Open Fiber, gestore basato sulla fibra ottica che negli anni è riuscito a dare lustro a sé stesso. Ora pare che un nuovo accordo sia stato raggiunto con Sky per un nuovo abbonamento proprio IPTV per gli utenti. Tutto ovviamente dovrebbe essere legale e senza problemi.