Si prospetta un brutto inizio mese per chi possiede un  piano telefonico casa con Vodafone. In seguito agli annunci di Pasqua, l’operatore inglese ha confermato ai suoi abbonati una pessima notizia

Dal prossimo luglio, i contratti attualmente attivi subiranno modifiche unilaterali con conseguenti aumenti di prezzo.

Vodafone, aumenti di prezzi da luglio

La comunicazioni di Vodafone sta avvenendo attraverso opportuni SMS indirizzati alle persone che sono coinvolte dalla decisione. Non dovrebbero mancare, trattandosi di modifiche ai piani casi, anche lettere spedite via posta nel corso dei prossimi giorni.

Confermate le indiscrezioni sulle variazioni di prezzo: gli aumenti saranno variabili ed andranno dagli 1,5 euro ai 2 euro su ogni trenta giorni.

Non saranno colpiti solo gli utenti che hanno attivo un piano ADSL o Fibra. Previste modifiche anche per gli abbonamenti smartphone a navigazione inclusa. 

Restano fuori, almeno per ora, i piani ricaricabili per smartphone e gli abbonamenti all inclusive (con minuti, sms e dati per connessione internet).

Come per tutti i cambiamenti unilaterali non vi è condizione per rinunciare agli aumenti, salvo la disdetta del proprio contratto. Come sempre, Vodafone mette a disposizione trenta giorni a chi ha intenzione di disdire l’abbonamento senza penali.

La prima modifica congelata

Ricordiamo che questa modifica contrattuale è, in teoria, la seconda nel corso del 2018. Ad inzio anno il brand aveva previsto modifiche di prezzo in seguito alla legge 172/17. Tali modifiche sono state però congelate.