Android: 3 trucchi incredibili per far durare di più la batteria dello smartphone

Tutti nel corso degli anni hanno avuto l’opportunità di apprezzare Android in quanto piattaforma ad oggi impeccabile. Sono infatti talmente tanti gli smartphone che si vantano di questo sistema operativo, che davvero in pochi non hanno avuto l’occasione di provarlo.

Rispetto agli altri OS in giro, questo offre davvero tantissime possibilità in più, con tanti escamotage per personalizzare l’intera piattaforma. In molti, come per tutti gli altri sistemi operativi, spesso si lamentano dell‘autonomia della batteria, la quale dipende da molti fattori. Bisogna infatti impostare alcuni parametri e osservare alcune regole per avere un’autonomia che arrivi tranquillamente a sera.

Android, con questi 3 trucchi potrete aumentare l’autonomia del vostro smartphone

Oltre a concedere tante applicazioni, il sistema operativo Android offre anche tante soluzioni per migliorare l’autonomia della batteria del vostro smartphone. Infatti esistono alcune opzioni interne al menu impostazioni che potranno andare a innalzare la durata del vostro telefono, portandolo spesso fino a sera.

Il primo trucco che vi consigliamo è quello di aprire la sezione applicazioni all’interno del menu e di scegliere quali di queste potrà avere il permesso per agire in background. Noi vi consigliamo di lasciare le vostre principali app di messaggistica, come ad esempio Messenger e WhatsApp. In questo modo avrete sempre tutte le notifiche in ordine e nel risparmio più totale.

A seguire vi consigliamo certamente di ridurre quello che è il tempo di illuminazione del display sul vostro smartphone Android. Portare infatti la luminosità oltre i 30 secondi, ci sembra infatti superfluo, dato che un’operazione, se portata avanti nel tempo, richiede comunque che lo schermo venga toccato.

Proprio toccando il display, questo non si oscurerà mai, per cui troppi minuti sono davvero superflui. Vi consigliamo infatti di settare il tempo limite a 15 o magari 30 secondi. L’ultima soluzione che vi consigliamo di attivare, è sempre il risparmio batteria una volta che il vostro dispositivo Android arriva al 20% di carica residua.