Ethereum

In questo articolo troverai informazioni su Ethereum, una criptovaluta di cui si sente parlare sempre più spesso, dato che si sta diffondendo ad un ritmo notevole in tutto il mondo. Prima di parlare dell’andamento della sua quotazione e dei motivi che spingono sempre più investitori, a livello internazionale, a decidere di scommettere su questa piattaforma, analizziamo brevemente cos’è una criptovaluta.

La criptovaluta è una moneta digitale che non esiste fisicamente, ma che ha tutte le caratteristiche della moneta, ossia è utilizzabile per effettuare pagamenti, serve a “misurare il valore” degli oggetti (in quanto, tramite il prezzo che sul mercato è attribuito ad un bene, le persone che operano nel mercato riescono a rendersi conto del valore di quel bene, che sarà tanto più grande quanto maggiore sarà il prezzo che ad esso viene attribuito) e funge da “riserva di valore” (in quanto permette agli individui risparmiatori di mettere da parte un “gruzzolo” da poter utilizzare successivamente). La criptovaluta non esiste fisicamente perché è creata da software, tramite la crittografia. A differenza delle monete “tradizionali”, quali per esempio l’euro o il dollaro che sono controllati dalle Banche Centrali di riferimento, non esiste tuttora un organismo centrale che ne regoli il funzionamento.

Nel corso degli ultimi anni, le criptovalute sono divenute sempre più popolari come metodo alternativo di pagamento rispetto alle monete “tradizionali”. Uno dei motivi per cui l’utilizzo di scambi su piattaforme virtuali tramite l’uso di queste monete digitali è così diffuso è che permette di svolgere transazioni, le quali possono avvenire solo online, in sicurezza e in completo anonimato. Ciò attira numerosi investitori e il fatto che molti partecipino a queste piattaforme, attira anche molti speculatori pronti a scommettere sulle variazioni del valore delle criptovalute.

Ethereum: una nuova rinascita

Tra le criptovalute più importanti e diffuse, al momento emergono senza alcun dubbio Bitcoin ed Ethereum. La seconda è molto più recente della prima, anche se grazie al suo sviluppo rapidissimo si è già assicurata un posto di primaria importanza nel mercato delle monete digitali e molti pensano che presto diventerà la criptovaluta più diffusa in assoluto, soppiantando il primato che Bitcoin ha sin dal 2009, ossia dall’anno della sua invenzione.

Oggi per comprare un’unità di Ethereum si devono pagare circa 630 dollari, un ammontare di denaro che è costantemente in crescita: nell’ultimo anno il suo valore è cresciuto di oltre il 1000%, solo nell’ultima settimana il valore di questa criptovaluta è aumentato ulteriormente di circa il 20%, e nelle ultime 24 ore è salito di altri 2 punti percentuali.

In realtà qualche mese fa il valore delle criptovalute sembrava essere in calo e ciò ha portato gli investitori ad avere paura e ha spinto gli esperti a parlare di un possibile scoppio di una bolla speculativa che avrebbe potuto avere conseguenze sull’intero sistema economico. In realtà poi il valore ha ricominciato a salire, e i risultati in crescita che Ethereum sta registrando, compresa l’ultima settimana come è stato riportato poco sopra, ne sono una prova. Se il valore cresce è perché gli investitori ripongono fiducia in questi mercati di monete digitali, permettendo ad Ethereum di avere un’ulteriore possibilità di espandersi, come una sorta di rinascita dopo il crollo che l’aveva colpita insieme alle altre criptovalute. Probabilmente in futuro il legislatore interverrà per regolamentare le piattaforme di monete virtuali, le quali in ogni caso continueranno ad essere create e utilizzate dagli investitori che ormai ne fanno larghissimo uso.

Tags: criptovaluta – ethereum – moneta digitale – crescita – metodi di pagamento