Recensione fitbit Versa: hanno ancora senso gli smartwatch?

Il vero dilemma del giorno è il seguente: ha senso uno smartwatch oppure è un settore con potenzialità ma destinato a non decollare mai? fitbit Versa cerca di rispondere al quesito, ma lasciando comunque perplessi. Tanta qualità dal punto di vista salute/sport, ma ancora molti problemi dal punto di vista della tecnologia. Siamo ad un bivio.

Unboxing

fitbit Versa

All’interno della confezione sono presenti smartwatch, cinturino colorato (nel nostro caso grigio) in silicone ed il caricabatterie senza attacco a muro (si può usare qualsiasi caricabatterie con ingresso USB – anche quello dello smartphone). Confezione semplice e pulita come ci ha abituati da tempo fitbit. Possibile acquistare altri accessori (come altri cinturini) in vari materiali (pelle, silicone, metallo) con prezzi che variano dai 29.99 euro a 99.99 euro. Noi abbiamo avuto modo di provare il cinturino in pelle ed un altro identico in silicone, ma di colore rosa. I materiali utilizzati dal gruppo statunitense stupiscono sempre per qualità complessiva. Davvero tanti complimenti a fitbit.

Design e display

fitbit Versa

Il design di questo fitbit Versa lascia tutti a bocca aperta. Certo assomiglia leggermente allo smartwatch di casa Apple, ma forse proprio per questo è così elegante e raffinato. Un’estetica che non passa inosservata e alla cui bellezza contribuisce anche l’ottimo display LCD da 1.34” con risoluzione 300×300 pixels che vi è montato. Nonostante l’assenza della tecnologia AMOLED la qualità è comunque buona e siamo soddisfatti dei colori e dell’utilizzo in notturna, che non disturba quasi mai. A testimonianza di quanto detto in precedenza poi, ribadiamo l’ottima qualità dei materiali utilizzati da fitbit. Case in alluminio e cinturino in silicone gommato (o pelle marrone) donano subito l’idea di qualità superiore. Il peso di soli 31.8 grammi e le dimensioni contenute (36mm diametro e 9mm di spessore), infine, lo rendono perfetto nell’utilizzo quotidiano.

Prestazioni e batteria

fitbit VersaLe prestazioni complessive sono buone e quasi tutto ciò che viene offerto può considerarsi accettabile. Certo ci sono alcune cose in cui il dispositivo eccelle, come riproduzione via Deezer o attività sportive, altre in cui raggiunge la sufficienza (come il monitoraggio del sonno) ed altre ancora in cui è ampiamente insufficiente (essenzialmente app di terze parti scaricate dallo store e sincronizzazione notifiche). Sì, avete letto proprio bene. La tanto acclamata sincronizzazione delle notifiche con smartphone Android in realtà non è al top. Appena sufficiente sulla maggior parte dei dispositivi (sebbene in modalità silenziosa le notifiche scompaiano) e nonostante le mille richieste di sync da approvare ogni volta; ma decisamente indecente su alcune interfacce proprietarie come la MIUI di Xiaomi. Sync impossibile su Mi 5 e Mi 6.

La memoria interna disponibile è da 2.5 GB e permette, quindi, di archiviare circa 300 canzoni. Ricordiamo che vi è la possibilità di utilizzare deezer offline o ascoltare la musica senza smartphone via cuffie Bluetooth. Nello specifico, ricordiamo che per chi acquista fitbit Versa vi sono ben 3 mesi di account premium gratuito su deezer, noto servizio di streaming musicale (tipo Spotify). La batteria, invece, permette di raggiungere tranquillamente i 4 giorni di utilizzo, avendolo sempre attaccato al polso. Niente male ed una delle migliori nel settore. Ricordiamo, inoltre, il supporto ad Android, Windows desktop ed iOS. Su quest’ultimo, però, niente notifiche a causa del sistema operativo chiuso del gruppo di Cupertino.

OS ed altre funzioni

Come avrete ben capito, dunque, fitbit Versa è uno smartwatch versatile più incline agli sport ma comunque ben preparato anche per altri tipi di utilizzi. Su di esso, infatti, è presente chip NFC per pagamenti (fitbit pay – attualmente disponibile solo Carrefour Bank) e sensore battito cardiaco di altissima qualità certificato PurePulse. Naturalmente presente la resistenza all’acqua fino a 50 metri (5 ATM). Quindi, si può anche nuotare.

fitbit VersaIl GPS è condiviso con lo smartphone ed è possibile controllare peso, ridurre stress, controllare diabete e benessere mentale, monitorare sonno e fare esercizi fisici guidati. Presenti, infine, Bluetooth v4.0, vibrazione, accelerometro a 3 assi, giroscopio a 3 assi, altimetro e sensore di luminosità che funziona bene in ogni circostanza. Assente, purtroppo, i comandi vocali per Google Assistant o Apple Siri.

Conclusioni

fitbit Versa riscrive il concetto di smartwatch per sportivi e propone innumerevoli utilissime funzionalità ad un prezzo ultra competitivo di soli 199 euro (su Amazon 229 euro con cinturino stoffa). Rispetto alla concorrenza non c’è paragone sia per qualità che per funzionalità, ma il settore sta diventando sempre più di nicchia. Questo è davvero un peccato, perché le potenzialità ci sono tutte ma molto spesso la tecnologia è ancora acerba. Onore a fitbit per essere ancora uno dei pochi baluardi rimasti.

fitbit Versa

199 euro
fitbit Versa
8.1

Design e materiali

9.5 /10

Prestazioni

8.0 /10

Batteria

7.5 /10

Funzionalità

8.0 /10

Prezzo

7.5 /10

Pro

  • Molti quadranti e molte app di terze parti
  • Ottimo rilevamento battito cardiaco
  • Design fantastico
  • Materiali costruttivi pregevoli
  • Tantissimi accessori

Contro

  • Sync non sempre perfetta
  • No assistente vocale
  • Notifiche non funzionano su MIUI di Xiaomi