Il tuo segnale Wi-Fi viene "rubato"? Ti insegniamo a scoprirlo e a proteggerti dai "ladri"A chi non è successo di godersi un film su Netflix con la famiglia o con gli amici e tutto va bene fino a che dal nulla accade l’impensabile: il film si blocca. E peggio: una volta che riprende, la qualità è terribilmente scadente. È possibile che qualcuno stia caricando la tua connessione Internet tramite Wi-Fi.

Anche se potrebbe non sembrare una cosa molto fastidiosa, in questo periodo di rischi per la sicurezza, avere questo tipo di vulnerabilità nella propria casa può essere molto pericoloso. Dal semplice accesso al tuo Wi-Fi ai dispositivi intelligenti come Alexa o Google Home.

Come puoi sapere se questo è il problema di cui stai patendo? Bene, a seconda di quanto sforzo vuoi fare, ti offriamo un paio di opzioni per scoprire se qualcuno sta “rubando” il tuo segnale.

Identificazione del ladro Wi-Fi

Prima di tutto, dobbiamo vedere i sintomi più basilari e notevoli di questi casi: Internet è affetto da lentezza e disconnessioni sporadiche. Anche se questa non è la prova definitiva che qualche sconosciuto sia penetrato nella tua rete, ci sono alcune delle conseguenze più importanti che possiamo considerare per accorgercene e proteggerci.

Per sapere se qualcuno sconosciuto si intrufola nella tua rete senza permesso ci sono diversi modi:

La versione low-tech – Per questo metodo, utilizzerai le luci sul tuo router wireless. Queste luci sono indicatori che mostrano la connettività Internet, connessioni dirette tramite cavi e qualsiasi tipo di attività wireless.

Tutto quello che devi fare è scollegare tutti i tuoi dispositivi wireless attualmente collegati al tuo router. Dopo averlo fatto, controlla le spie sul tuo dispositivo. Se la spia contrassegnata “Wi-Fi” o “Wireless” lampeggia, significa che qualcuno che non sei tu è connesso alla rete.

Utilizzando uno scanner di rete – Sia che utilizzi software specializzati per analizzare la tua rete dal tuo computer, sia che cerchi un’applicazione su Google Play o sull’App Store, ci sono centinaia di strumenti che possono aiutarti a monitorare la tua rete wireless.

Questo tipo di applicazione consente di visualizzare tutti i dispositivi collegati alla rete, nonché i nomi dei dispositivi e il loro indirizzo IP. Se nella lista trovi un dispositivo che non è assolutamente tuo, hai già identificato il tuo ladro.

Il metodo degli amministratori di rete – Tutti i modem dispongono di una console che consente a un amministratore di personalizzare e monitorare le proprie reti. Per accedervi dovrai aprire un browser a tua scelta e inserire il tuo indirizzo IP nella barra degli indirizzi.

Puoi trovare il tuo indirizzo IP nelle informazioni del tuo PC:

  • In Windows:
    – Premi Win + R per aprire il gestore comandi;
    – Inserisci il comando “cmd”;
    – Nella nuova finestra, inserisci il comando “ipconfig”;
    – Trova una voce denominata “Gateway predefinito”. Questo set di numeri è il tuo indirizzo IP.
  • Su Mac:
    – Apri il pannello “Preferenze di Sistema”;
    – Vai all’opzione “Reti”;
    – Questa finestra elenca la tua connessione Internet e il nome della rete a cui sei connesso, seguito dall’indirizzo IP di cui hai bisogno;
    – Ora inserisci il tuo indirizzo IP nel tuo browser. Ti verrà chiesto di accedere, di solito chiedendo un nome utente (Admin) e una password. Se non hai cambiato nulla nella tua connessione, puoi trovarli fisicamente nel tuo modem o nella tua documentazione.

Una volta che sei all’interno dell’amministratore del tuo modem, è un po’ più complicato perché tutti i router hanno la loro interfaccia utente. Quello che puoi fare è cercare un’opzione chiamata “Dispositivi connessi”, “La mia rete” o “Elenco dispositivi” o qualcosa di simile. Questo ti darà una lista di indirizzi IP, indirizzi MAC e nomi di dispositivi.

Confronta le informazioni dei tuoi dispositivi con l’elenco e trova gli utenti sconosciuti. Alcune piattaforme consentono persino di bloccare la connessione a determinati dispositivi da questo elenco.

Come proteggere la tua rete

Ecco alcune idee su come migliorare la sicurezza del tuo Wi-Fi:

1 – Assicurati che il tuo modem utilizzi i protocolli WPA2. Puoi chiedere aiuto al tuo operatore internet o modificarlo direttamente nell’interfaccia del tuo modem. WPA e WEP sono vecchi protocolli e ora sono considerati non sicuri.

2 – Cambia frequentemente la tua password di rete. Per quanto semplice possa sembrare, è il modo migliore per impedire a qualcuno di rimanere connesso alla rete, perché ogni volta che si cambia si forza a ricollegare tutti i dispositivi con la nuova password.

3 – Utilizzare password più complesse. Questo dovrebbe già essere fatto con qualsiasi account che hai su internet, ma è bene ripeterlo. Le tue password non dovrebbero essere deboli. Cerca di creare frasi invece di una sola parola, aggiungi numeri tra le parole, non usare oggetti personali, come il nome del tuo animale o del tuo bambino o la data del tuo anniversario. Quando si utilizzano numeri non in sequenza (“123” o “1234” o “567”).