Vodafone si vanta da sempre della connessione internet migliore in Italia. Il mondo web per l’azienda inglese rappresenta un fattore da salvaguardare, un fiore all’occhiello per sedurre potenziali nuovi clienti

A discapito delle attuali reti internet, in passato numerose voci di protesta relative alla navigazione si sono levate sui canali social del brand.

Un caso su tutti riguarda l’hotspot personale. Molti clienti Vodafone sanno che è altamente sconsigliato adoperare condivisione di rete con il proprio smartphone per navigare su tablet o pc

Vodafone ed il problema hotspot

Il motivo è semplice: il servizio è a pagamento. A differenza di TIM, Wind o 3 Italia, gli abbonati Vodafone hanno la necessità di un piano extra a pagamento – il cui nome è Exclusive oppure devono adoperare un sovraprezzo dal proprio credito.

Vodafone in seguito all’ascolto delle le proteste, ora è intenzionata a risolvere la faccenda una volta per tutte.

Dalle future settimane, l’hotspot personale non rappresenterà più un problema per i clienti. Il provider ha scelto di includere il servizio all’interno dei nuovi piani ricaricabili disponibili sul listino.

Per i nuovi clienti

La novità purtroppo, ad ora, sarà valida solo per chi attiverà nuovi abbonamento. Il provvedimento non sarà retroattiva per i già clienti. Molto interessante da scoprire il futuro dell’iniziativa per scoprire se anche per i vecchi clienti sono previste novità nell’imminente futuro.