Nintendo Switch bug sicurezzaNintendo Switch può diventare potenzialmente un vero e proprio paradiso per gli hacker. A rivelarlo è un nuovo exploit scoperto all’interno della consoli ibrida che apre ora la strada a nuove importanti considerazioni in tema sicurezza. Secondo alcuni esperti, attraverso alcune opportune modifiche sarebbe possibile inserire codice arbitrario modificando il sistema a vantaggio dei malintenzionati.

Nintendo Switch: una nuova minaccia per i giocatori di tutto il mondo

Dopo aver annunciato i giochi in arrivo per la console Nintendo Switch spostiamo il focus della nostra attenzione su ben altra tematica, pur rimanendo nel contesto del prodotto più amato dai gamer di tutto il mondo.

Grazie ad un exploit altrimenti noto con il nome di Fusée Gelée si è documentata una nuova vulnerabilità notificata al team di sviluppo della console che al momento non dispone di una soluzione definitiva. Una minaccia le cui prime testimonianze sono giunte mesi fa per mano dello sviluppatore Kate Temkin che insieme al gruppo ReSwitched ha provveduto ad identificare il bug.

Non può essere corretto con una patch. Un’affermazione che suona minacciosa e che si lega alla memoria di sola lettura di Nvidia Tegra X1. L’unica via utile per risolvere il problema sarebbe quella di procedere ad una modifica hardware. Già da questo è chiaro quanto il problema sia grave. Si pensa alla realizzazione di un nuovo modello di Nintendo Switch che colmi le lacune così createsi. Cosa che non risolve certo la difficile situazione che vede coinvolti milioni e milioni di utilizzatori in tutto il mondo.

Al momento si attende una comunicazione ufficiale da parte di Nintendo. Non sono chiare le manovre da intraprendersi ed allo stato attuale la console resta potenzialmente alla mercé dei malfattori che possono sfruttarla per insinuare minacce sia per i giochi completi che emulati.