Sky vs Netflix? Non più dopo il nuovo accordo

Tutto cambia per il mondo dello streaming: Sky e Netflix non ci abbandoneranno mai. Ad aprile il viaggiare e l’avere a disposizione le proprie serie tv o i propri programmi preferiti non saranno più due azioni antitetiche l’una con l’altra.

Proprio in questo mese sono entrate in vigore le norme riguardo la regolamentazione europea dello streaming. Dopo la delibera dell’Unione Europea è stato stabilito che gli utenti potranno usufruire dei servizi in abbonamento anche all’esterno dei loro paesi di origine.

Netflix e Sky, ovunque in Europa

In pratica tutti coloro che pagano Netflix in Italia potranno utilizzare il contenitore anche in Francia, Germania, Spagna. Stessa cosa vale anche per Sky Go: le partite di Serie A, i grandi show di intrattenimento e i film più popolari potranno seguirci in ogni angolo del continente.

La regolamentazione dello streaming è valida in tutti i 28 stati dell’Unione Europea. Sino all’uscita del Regno Unito, anche l’UK entrerà nel programma.

Nessun costo ed un vincolo

Non sono previsti costi extra. I pagamenti, sia di Netflix sia di Sky Go, saranno riferiti sempre alle tariffe del proprio paese natale.

L’unico limite da rispettare è quello relativo ai giorni di utilizzo. Nell’arco di un anno solare, infatti, ogni persona avrà a disposizione trenta giorni di visione streaming in Europa. Superati i trenta giorni, l’uso delle piattaforme sarà bloccato sino al nuovo anno.