LG
in attesa di vedere il G7, LG si sta sforzando di aggiornare ad Oreo 8.0 anche gli altri terminali.

Con l’apertura di un nuovo centro per gli upgrade in Corea, LG sta facendo degli sforzi da gigante per velocizzare l’aggiornamento di Android Oreo sui suoi dispositivi. Il nuovo laboratorio coreano garantirà, secondo l’azienda, un supporto agli utenti nel fornir loro sempre nuovi aggiornamenti software e patch di sicurezza per gli smartphone. Un’esigenza nata dal ritardo che i coreani stanno sperimentando nel fornire l’upgrade per il passaggio da Android 7.0 a Oreo 8.0. Un problema per tutti i produttori di smartphone nel mondo, per un upgrade concernente chipset differenti dalla precedente generazione.

Che LG sia in difficoltà più degli altri competitor?

L’affermazione sorge spontanea poiché, da quando Google annunciò Android Oreo a settembre 2017, LG ha iniziato il roll out del nuovo sistema operativo sui suoi dispositivi soltanto il mese scorso. L’azienda coreana ha affermato che la loro priorità nel rolling out è rivolta agli utenti del G6 in patria, il flagship del 2017, cui verrà fornito di Oreo entro la fine di aprile. Solo in maggio inizierà la diffusione di Android 8.0 nel resto del mondo.

Oltre a questo programma, maggior tempo lo sta prendendo anche lo stress test sui dispositivi perché supportino al 100% il nuovo Oreo senza andare in crash. Pensieri e parole scaturite dalle strategie del nuovo CEO Mobile Hwang Jeong-hwan, in sella al top management dalla fine del 2017. La sfida più dura da affrontare per il CEO è fermare proprio la perdita del comparto mobile di LG Electronics, che ha chiuso il primo trimestre 2018 con parziali record finanziari inficiati verso il basso proprio dalle perdite di capitale della divisione mobile.

Il prossimo mese sarà cruciale per l’azienda, periodo in cui ci sarà la presentazione del nuovissimo flagship G7 ThinQ. Tenetevi online su Tecnoandroid e, intanto, iscrivetevi al nostro canale video.