Tre è uno dei provider più attivi del momento. L’azienda può contare su un parco promozioni non indifferente con numerose iniziative legate all’utilizzo di internet.

E’ proprio internet, la croce e la delizia, di tutti coloro che sono abbonati al gestore che lo scorso anno si è unito con Wind.

Il problema del 4G con Tre

Proprio in queste ore è arrivata una brutta notizia per tutti coloro che navigano con il proprio cellulare o con il proprio tablet grazie a Tre. Il provider ha deciso, seguendo una sua storica direttiva, di applicare un sovrapprezzo all’opzione 4G.

Tutti coloro che hanno attiva una promozione con dotazione di GB per la navigazione, dal prossimo 18 aprile saranno costretti a pagare un euro in più per usufruire delle velocità in 4G.

Ricordiamo che attraverso il 4G è possibile navigare a velocità sostenute. La media è di 300 Mbps per il download e di 50 Mbps per l’upload.

Coloro che vogliono pagare l’euro extra rispetto al piano ricaricabile o in abbonamento potranno decidere di recedere l’opzione 4G. La rinuncia deve essere fatta presente al call center Tre entro la data cardine del 18 aprile.

Esenzione dal pagamento

Potranno godere di un trattamento riservato tutti coloro che hanno da poco attivato una nuova offerta con Tre. Per questa categoria di persone, l’opzione è gratuita sino al 1 luglio.