samsung galaxy s9 tenaa
Un nuovo smartphone Samsung è comparso negli uffici TENAA

Samsung è al lavoro su un nuovo smartphone non ancora presentato dall’azienda coreana. Le prime immagini del device provengono dagli uffici dell’ente Cinese per le comunicazioni TENAA. Secondo le indiscrezioni potrebbe trattarsi di una variante del Galaxy S9 con alcune modifiche hardware.

Quella più rilevante e sicuramente più evidente è la doppia fotocamera posteriore posta in verticale che ricorda molto quella montata da Apple sugli iPhone X. Spostando il gruppo fotocamere, al centro del dispositivo resterebbe soltanto il sensore di impronte digitali di forma quadrata.

Il modello in possesso dell’ente TENAA è caratterizzato dal numero di serie SM-G8850 e ha caratteristiche hardware molto simili al Galaxy S9. Interessante notare come sia le dimensioni del display che la risoluzione sono identiche al top di gamma coreano.
Il pannello utilizzato quindi sarà dotato di un pannello AMOLED da 5.8 pollici e una risoluzione di 2960×1440 pixel. Le due fotocamere sono caratterizzate da due ottiche da 12MP come il Galaxy S9 Plus. La batteria è da 3000mAh ed è presente il tasto dedicato ad attivare Bixby.
Nessuna sorpresa per il System on a Chip in quanto è atteso un processore da 2.8Ghz octa-core. Non viene menzionato il SoC in particolare ma sia il Qualcomm Snapdragon 845 che l’Exynos 9810 rispondono a queste caratteristiche. La memoria RAM sarà in due varianti, da 4 e da 6GB. Al momento non è chiaro il mercato a cui questo smartphone è destinato. Potrebbe trattarsi di una esclusiva per il territorio Asiatico ma Samsung potrebbe anche avere altri piani.