The Naked Professor è un account Instagram e un blog dedicato a incoraggiare le persone a diventare più connessi a se stessi, liberare le menti, rivelare il vero sé ed esserne orgogliosi. Come? Pubblicando foto in cui si è nudi, soprattutto in luoghi solitamente affollati.

L’uomo dietro quest’idea è Ben, un imprenditore di 36 anni del sud-ovest di Londra. Ben è completamente nudo in quasi tutte le sue foto. Non si tratta solo di attirare l’attenzione per il suo fisico. Ben spera di diffondere il suo messaggio ai suoi 16.000 seguaci e al mondo. L’idea è nata dopo aver sviluppato l’ansia attraverso una nuova impresa di lavoro: “Negli ultimi tre anni ho gestito una startup. La tecnologia non ha mai funzionato molto bene, lasciandomi la sensazione che gran parte della mia vita fosse nelle mani di qualcun altro e l’ansia si insinuasse.”

Tuttavia, questo sentimento ha spinto Ben a cercare il controllo altrove nella sua vita: “Ho usato l’ansia come autista per agire e ho deciso di creare qualcosa su cui avevo il controllo diretto”, spiega. Da qui è cresciuto l’interesse per lo sviluppo personale. “Il mio coinquilino stava vedendo un ipnoterapeuta ma era spesso in ritardo per gli appuntamenti nel nostro appartamento, quindi ho avuto la fortuna di chiacchierare con il terapeuta prima del suo arrivo. Abbiamo lavorato insieme e ora credo che tutto derivasse dai miei schemi mentali e da quanto ero lontano dalle mie emozioni. Ora sono grato per il problema, perché senza di esso probabilmente non sarei la persona che sono oggi.”

Un life coach qualificato, Ben ha iniziato a scrivere di vivere in modo creativo ed è diventato sempre più appassionato nel condividere il suo messaggio. Tuttavia, sapeva che aveva bisogno di un modo per distinguersi dalla massa. “Condividendo la foto ho notato che in un modo o nell’altro si creava un impegno, buono o cattivo” dice Ben. “Ma ancora più importante, quando ho guardato l’immagine rappresentava tutto ciò di cui stavo scrivendo. Ero libero, vulnerabile”.

Ben è l’ideatore di The Naked Professor, il progetto che aiuta a vivere meglio postando foto su Instagram in cui si è nudi

Come molte persone, Ben dice di aver “vissuto nella sua testa” per anni, essendo fortemente influenzato dalla società e dalle opinioni altrui. “Ero insicuro, molto impressionabile, seguivo la folla e non vivevo una vita molto ispirata”, ammette Ben, aggiungendo che questo lo ha fatto sentire “vuoto” all’interno. Una volta che ha iniziato a esprimere il suo vero sé, tutto è cambiato. E ora Ben vuole che gli altri facciano lo stesso.

“[The Naked Professor] parla della condivisione della mia educazione nell’imparare a vivere in un modo migliore e nel cercare di ispirare il mio pubblico a vivere una vita essendo orgogliosi di quello che sono”. È un messaggio valoroso, ma è probabile che siano le immagini del corpo di Ben che attraggono la maggior parte delle persone sul suo account. Con molte foto scattate nei luoghi turistici più affollati di Londra, Ben e il suo fotografo Alin Ostafe si avventurano nei momenti più tranquilli della giornata. “Siamo attenti a non causare offese”, dice Ben. “Lo facciamo solo quando tutto può essere fatto senza che nessun altro se ne accorga.”

Per molte persone, i social media alimentano la dismorfismo e l’insoddisfazione del corpo. “Mi piace come mi sento forte nell’esercizio fisico e sono consapevole che il mio rapporto personale con me stesso è migliore quando sono fisicamente attivo e in salute”, spiega. “Se questo si trova nelle mie immagini, allora è grandioso, ma non smetterei di farlo se la mia forma del corpo cambiasse per qualsiasi motivo”.