Google ha annunciato ufficialmente Android Auto Wireless. Si tratta di una nuova funzionalità che consente di accoppiare lo smartphone senza cavo alla versione del robottino verde pensato per l’infotainment delle automobili. Per adesso Big G ha lanciato la novità negli Stati Uniti, ma presto sarà estesa a livello globale.

Prosegue l’evoluzione di Android Auto

Il fatto che Google stesse lavorando ad Android Auto Wireless è un qualcosa emerso già qualche mese fa. L’azienda di Mountain View sta continuando a migliorare la propria creatura, nella logica di farsi trovare pronta nel momento in cui ci sarà  la vera e propria esplosione del settore infotainment.

Per il momento il supporto ad Android Auto Wireless è assicurato per gli smartphone Pixel di prima e seconda generazione, Nexus 5X e Nexus 6P. Gradualmente la compatibilità sarà ampliata a tutti i dispositivi e ovviamente, come detto in apertura, la funzionalità arriverà anche al di fuori degli Stati Uniti.

Sarà certamente interessante verificare l’evoluzione nel tempo di Android Auto. Rispetto alle prime versioni il passo in avanti è stato notevole ma, esattamente come per Apple CarPlay, la sensazione è che i sistemi di infotainment abbiano bisogno di un ulteriore salto di qualità. Staremo a vedere quelle che saranno le mosse dell’azienda di Mountain View e di quella di Cupertino.