WhatsApp, addio alle catene di Sant'Antonio grazie a queste tre novità
WhatsApp, addio alle catene di Sant’Antonio grazie a queste tre novità

WhatsApp è nota per essere l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. Purtroppo, è anche nota per essere il servizio che riceve più catene di Sant’Antonio in assoluto.

L’applicazione è anche un punto di riferimento per i malintenzionati che, inviando SMS truffa, cercano di rubare denaro ai poveri ingenui utenti. Fortunatamente, stanno arrivando tre funzioni che faranno molto felici tutti gli utenti che utilizzano l’applicazione.

Dite addio alle catene di Sant’Antonio, WhatsApp ha in serbo tre nuove funzioni

La versione di cui parliamo è più precisamente la 2.18.93, nuovo aggiornamento che porterà tre nuove funzioni che si aggiungeranno ad alcune già esistenti. Le tre nuove funzioni riguarderanno rispettivamente le GIF animate, le note vocali e le catene di Sant’Antonio. Iniziamo subito dalle catene, gli sviluppatori hanno pensato ad una funzione che raggruppa i messaggi uguali tra loro che vengono condivisi spesso. Questi messaggi saranno selezionati e banditi dall’applicazione essendo considerati non graditi o pericolosi.

Per quanto riguarda invece le note vocali, la funzione permetterebbe agli utenti di riascoltarli prima di inviarli definitivamente. Un po’ come la funzione di Instagram, che permette di rivedere le storie prima di pubblicarle. In questo modo è possibile evitare di inviare una nota vocale per sbaglio. La funzione è già disponibile per gli smartphone iOS, ma arriverà a breve anche su quelli Android.

L’ultima funzione riguarda le GIF animate, con il prossimo aggiornamento, l’utente potrà individuare più facilmente le GIF divertenti grazie ad una nuova catalogazione. Verrà implementato anche il sistema di ricerca, che si baserà anche sulle parole chiave da noi scelte. Come ultima novità, potremo anche salvare le GIF che ci piacciono di più in modo da averle sempre a disposizione senza più cercarle.