Comparsa una nuova falla nei chip Intel
Comparsa una nuova falla nei chip Intel

Ricorderete tutti le falle Meltdown e Spectre che sono state scoperte qualche mese fa nei chip Intel. Oggi è stata scoperta una nuova vulnerabilità all’interno dei suoi processori.

La vulnerabilità è stata spiegata da alcuni ricercatori di quattro università diverse e sembrerebbe essere molto simile a Spectre. Scopriamo i dettagli.

Intel, trovata una nuova vulnerabilità all’interno dei processori

La nuova falla si chiama BranchScope e, come anticipato prima, è molto simile a Spectre. Anche questa, sfrutta l’esecuzione speculativa, si tratta di una funzionalità con la quale i processori, per velocizzare molte operazioni, cercano di intuire quale strada verrà intrapresa. Essi iniziano quindi ad eseguire dei calcoli ancora prima di ricevere le istruzioni. Tutto questo, per entrare nelle informazioni degli utenti, conservate nella memoria.

Intel ha subito spiegato di aver lavorato con alcuni ricercatori e di aver scoperto delle novità. L’azienda ha infatti scoperto che il metodo utilizzato dalla falla è molto simile ad altre tipologie di attacco. Intel prevede inoltre che i software rilasciati dopo la scoperta di Meltdown e Spectre, possano essere capaci di neutralizzare anche BranchScope.

Per ora non abbiamo ulteriori notizie, sicuramente vi terremo informati. Vi ricordo anche che potete scaricare la nostra applicazione TecnoAndroid da Google Play, per rimanere aggiornati su tutte le news quotidiane.