Attenzione alla nuova truffa su WhatsApp
WhatsApp

Se c’è un’applicazione strettamente personale sui nostri smartphone – ancor più di social come Instagram, Facebook o Twitter – questa è WhatsApp. Parliamoci chiaro: l’incubo più grande di tutti noi, utilizzatori incalliti della chat, è che qualcuno – magari un nostro conoscente – possa visualizzare i nostri messaggi riservati.

Le ultime politiche in termini di privacy e sicurezza hanno rassicurato molto gli utenti della piattaforma. La crittografia end-to-end rende oggi praticamente impossibile l’accesso a conversazioni tra due persone.

iOS rovina la privacy su WhatsApp

Laddove però WhatsApp funzione, i sistemi operativi crollano. Nelle ultime ore c’è molta apprensione da parte di tutti coloro che utilizzano un iPhone. Una falla del sistema operativo iOS, infatti, mette a repentaglio la riservatezza dei messaggi WhatsApp.

Secondo l’esperienza di migliaia di utenti europei, attraverso Siri terze persone possono accedere a nostre comunicazioni in chat.

Come tutti sanno, il sistema di intelligenza artificiale è in grado di leggere gli ultimi messaggi ricevuti proprio su WhatsApp. In teoria l’azione dovrebbe essere successiva allo sblocco del device (con codice personale, Face ID o Touch ID). In pratica, chiunque abbia in mano l’iPhone può avere accesso alla lettura delle comunicazioni.

Il silenzio di Apple

L’anomali è stata riscontrata per le ultime versioni di iOS 11.2.x ed è stata segnalata anche in alcuni iPhone con il nuovo sistema iOS 11.3.

Apple per ora non si è espressa sulla faccenda, pertanto non sappiamo per quanto tempo ancora gli interessati dovranno convivere con tale problema.