LG V30S ThinQ
LG V30S ThinQ: confronto tra modalità standard e “Bright Mode”

LG V30S ThinQ è la versione rivisitata dell’ormai amatissimo LG V30. Un aggiornamento software che porta con sé tantissime novità, tra cui Android 8.0 Oreo ed intelligenza artificiale in ambito fotografico. Oltre AI Cam e Qlens, però, la feature più interessante in assoluto è la modalità “Bright Mode“, capace di migliorare considerevolmente la luminosità all’interno delle nostre foto.

LG V30S ThinQ: la nostra recensione

Alcuni giorni fa ve ne abbiamo parlato in linea generale nella nostra recensione approfondita. Quest’oggi, invece, entreremo più nello specifico ed andremo a focalizzarci sulla camera posteriore del dispositivo. La cam che per l’appunto introduce la cosiddetta “Bright Mode”, ossia la “modalità luminosa“.

Prima di iniziare, però, ricordiamo per sommi capi le specifiche del dispositivo e quelle delle camere posteriori/anteriore. Innanzitutto, evidenziamo che LG V30S ThinQ non è altro che una versione aggiornata a livello software di LG V30 ed LG V30+. Le specifiche, pertanto, rimangono invariate: Snapdragon 835, GPU Adreno 540, RAM 4 GBstorage interno da 256 (V30S+) e 128 GB (V30S).

LG V30S ThinQÈ bene menzionare, quindi, che le uniche differenze hardware si concretizzano nei tagli di memoria messia a disposizione rispetto le versioni V30 (64 GB) e V30+ (128 GB). Un’altra differenza riguarda la nuova colorazione Platinum Gray e nell’assenza di commercializzazione italiana. Se siete intenzionati all’acquisto, dunque, dovrete acquistare un prodotto d’importazione o più semplicemente acquistare un V30 o V30+ ed aggiornarlo via OTA. Ripetiamo: l’unica differenza riscontrabile è nel taglio di memoria a disposizione e nelle colorazioni.

La doppia camera posteriore, infine, rimane da 16 MP (f/1.6, OIS 3 assi, PDAF) + 13 MP (f/1.9) con laser autofocus, modalità grandangolare a 120 gradi e flash LED, ma introduce AI Cam, Qlens e “Bright Mode”.

Ancora presente il grandangolo che permette foto molto interessanti ed uniche. Una funzione che riteniamo utilissima, ma ancora troppo poco diffusa tra la concorrenza.

AI Cam, Qlens e Bright Mode

LG V30S ThinQAI Cam riconosce automaticamente il soggetto fotografato (food, nature, ecc) e migliora automaticamente le impostazioni di scatto. Nella maggior parte dei casi non riconosce benissimo il soggetto in questione, ma la resa fotografica è comunque buona. Di certo non possiamo lamentarci.

LG V30S ThinQ
LG V30S ThinQ: esempio di foto scattata con AI Cam

Qlens permette di scansionare QR code o immagini da reperire su Amazon o Pinterest. In questo caso dobbiamo fare un piccolo appunto. Perfetto e quasi impeccabile la ricerca su Pinterest, ma con grosse lacune e problematiche quella su Amazon. È raro, infatti, che la ricerca produca dei risultati.

LG V30S ThinQ
LG V30S ThinQ: Qlens

La modalità “Bright Mode“, infine, permette di migliore gli scatti in condizioni di scarsa luminosità combinando 4 pixels in 1. La luminosità effettivamente aumenta e non poco, ma la risoluzione si riduce di ben 4 volte. Per esemplificare, il seguente scatto pesa esattamente 3,84 MB in modalità standard e soli 1,25 MB in “Bright Mode”. Altresì la risoluzione di scatto è di 16 MP nel primo caso e soli 4 MP nel secondo. Ciò nonostante in condizioni di scarsissima luminosità, questa funzione AI può davvero far la differenza. Ecco alcuni scatti sample in low quality. A seguire il box drive con i file non compressi ed in qualità originale.

 

LG V30S ThinQ
LG V30S ThinQ: standard vs “Bright Mode”
LG V30S ThinQ
LG V30S ThinQ vs Google Pixel 2XL