whatsapp vs FacebookWhatsapp sappiamo essere l’applicazione preferita degli utenti mobile e Desktop, che ne beneficiano attraverso gli store e le applicazioni ufficiali per OS Windows e Mac. In ultima analisi sono state fornite le stime mondiali di utilizzo anche per Facebook che la vedono avvantaggiarsi su Whatsapp in: Stati Uniti, Francia, Svezia e Vietnam. In Italia, invece, si preferisce l’app di messaggistica istantanea al social network. Ecco come stanno le cose.

Whatsapp contro Facebook: stime di utilizzo in Italia e nel Mondo

Whatsapp è una piattaforma giovane e sempre aggiornata che presto sarà destinata a guadagnare ancor più terreno nei confronti di una piattaforma al centro dello scandalo. Di fatto primeggia in quelli che sono i report di utilizzo relativi al 2017. Male solo in Francia dove Facebook e Messenger occupano le prima due posizioni di preferenza.

In Italia, invece, si preferisce Whatsapp e Facebook, mentre Instagram scivola in quarta posizione dietro Messenger. Fuori lista Snapchat e Waze mentre al decimo posto, con grande clamore, abbiamo Telegram. Ottimo il risultato italiano per Amazon Shopping e Shazam rispettivamente in quinta e sesta posizione. Ottava posizione, invece, per Spotify che scivola nella zona retrostante della classifica dopo la decisione di bloccare gli account Premium non paganti. Nella lista manca Twitter.applicazioni più usate al mondoLa situazione descritta a livello internazionale è piuttosto chiara. Gli utenti di tutto il mondo sono assidui frequentatori delle chat, dei gruppi e dei social network con la top five che vede un prospetto ben preciso. Dal quinto posto in poi le preferenze cambiano sostanzialmente da Paese a Paese sebbene l’interesse sia sempre rivolto ai temi dello shopping e dello streaming audio video sul web. In questo frangente colpisce il fatto di non trovare in lista Neflix, eccezion fatta per gli Stati Uniti dove occupa addirittura il nono posto.whatsapp vs FacebookE voi quale applicazioni utilizzate più di frequente? Vi rispecchiate in quelli che sono i dati di utilizzo concessi da Comscore?