WhatsApp: in questo modo potrete entrare senza aggiornare l'orario di ultimo accesso
WhatsApp

La Pasqua sta arrivando e con lei sta per arrivare anche il Lunedì dell’Angelo, giorno che più comunemente viene chiamato “Pasquetta”. Il dì successivo alla domenica di Pasqua, come tradizione nazionale, si è soliti organizzarsi in famiglia o tra amici per scampagnate varie in montagna o al mare (laddove il tempo lo consenta).

Da un po’ di anni a questa parte ha preso vita un tradizionale rito di avvicinamento alla Pasquetta: il gruppo di organizzazione su WhatsApp.

I gruppi WhatsApp per Pasquetta

Proprio mentre ci state leggendo, stanno nascendo centinaia di gruppi sulla chat di messaggistica istantanea. La maggior parte di queste conversazioni WhatsApp ha il titolo “Pasquetta 2018”.

Come per il Capodanno, per il Natale o per altre ricorrenze nell’anno, una vasta platea di utenti si diverte ad ideare conversazioni di massa di tal genere. Per coloro che provano gioia, però, c’è anche chi è annoiato da questa pratica.

E’ proprio a questa fascia di pubblico che ci vogliamo rivolgere attraverso tre semplici consigli per sopravvivere ai gruppi di Pasquetta su WhatsApp.

Come sopravvivere in tre mosse

La prima tecnica è semplice ma brutale. In caso conosciate l’organizzatore seriale delle conversazioni, potete scegliere di bloccare questo per pochi giorni. In tal modo, costui non sarà in grado di aggiungervi a nessuna chat.

Il secondo metodo sfrutta il depistaggio. Chi possiede una seconda SIM personale può cambiare il proprio numero associativo su WhatsApp per qualche ora. Così eventuali sconosciuti avranno molta più difficoltà ad aggiungervi.

Il terzo ed ultimo metodo è più che altro un consiglio. Ricordatevi che a disposizione sulla piattaforma c’è uno strumento utile per silenziare ogni tipo di discussione. La non curanza potrebbe essere la soluzione migliore per la sopravvivenza.