Google vuole rimuovere gli iPad di Apple nelle scuole. L’intento è sostituire tutti questi dispositivi con i suoi nuovi tablet Chromebook realizzati per l’educazione.

Questa settimana Acer ha annunciato un nuovo dispositivo Chrome OS, il Chromebook Tab 10. Non solo è degno di nota in quanto è il primo tablet in esecuzione su Chrome OS, ma è altrettanto degno di nota in quanto Acer ha annunciato che è rivolto al mercato dell’istruzione. Mentre questo potrebbe essere visto come un approccio di vendita limitato per quello che è essenzialmente il primo tablet al mondo con Chrome OS, è una mossa altamente strategica da parte di Acer e Google. Il motivo è battere l’iPad di Apple.

Le aule prima

Negli ultimi anni, il settore dell’istruzione è diventato un campo di battaglia. Seguendo quella che sembrava essere un’esclusiva di Windows, Apple ha iniziato a fare enormi progressi in questo mercato. L’azienda è diventata uno dei principali contributori all’educazione in termini di numero di dispositivi spediti. Mentre Windows è riuscita a mantenere una quota dominante a livello desktop, la linea iconica di tablet iPad di Apple ha avuto una vita propria. Tuttavia, Apple sembrava fare addirittura meglio. La stessa Apple anni fa confermava di aver occupato una quota del 94% del segmento dei tablet didattici. Tuttavia, alla fine del 2014, il Chromebook di Google stava iniziando ad emergere nel settore dell’istruzione.

Le aule oggi

I Chromebook per l’istruzione hanno continuato a espandersi, soprattutto negli USA. L’87% del numero di Chromebook spediti a livello mondiale sono stati spediti nelle scuole. Anche Microsoft sta (ri)acquistando quota. Questo duplice attacco da parte di sistemi a basso costo ma altamente utili è pensato per contribuire direttamente al declino per l’iPad nell’ambito dell’istruzione. In altre parole, il prezzo di Chrome OS e le soluzioni basate su Windows sono interessanti per le istituzioni scolastiche che cercano di mantenere i costi bassi ma un’esperienza meritevole.

Naturalmente, si potrebbe sostenere l’importanza del fattore forma. I tablet a livello globale sono, e sono stati, in declino. Nonostante ciò, nelle scuole grazie soprattutto al fattore forma ciò non è del tutto vero. Tali dispositivi sono favoriti nelle aule in quanto un tablet è leggero, adatto ai bambini, accattivante, orientato al display e abbastanza efficiente.

Tra l’altro, non è una coincidenza che il primo tablet Chrome OS sia stato annunciato appena 24 ore prima che Apple annunciasse la sua ultima strategia per affrontare i Chromebook. Apple ha infatti annunciato un nuovo iPad affermando che è più potente di tutti i Chromebook.

Mentre il basso prezzo dell’hardware offerto dai Chromebook è uno dei loro principali punti di forza, non è in realtà l’unico. Per molte istituzioni, è probabile che sia l’ecosistema software in cui risiede il vero valore aggiunto di Chrome OS. Questi dispositivi sono predisposti per una facile implementazione da parte dell’IT management nell’istruzione e una volta distribuiti sono facili da mantenere sicuri e aggiornati. Apple lo sa e questo è il motivo per cui il loro ultimo evento è stato incentrato sull’educazione. Infatti l’azienda vuole davvero sottolineare che il suo nuovo approccio non consiste solo nell’offrire hardware a basso prezzo, ma anche un nuovo ecosistema software. È progettato per essere una soluzione più completa e robusta.

Le aule in futuro

Acer Chromebook Tab 10 rappresenta solo quello che sarà il primo di molti tablet di terze parti con Chrome OS. Google è più che consapevole che l’esperienza di apprendimento in classe sta cambiando rapidamente a causa della tecnologia e questo è qualcosa per cui i tablet basati su Chrome OS sono preparati. Uno dei migliori esempi di questo è la realtà aumentata (AR). Si prevede che diventerà uno strumento essenziale in aula e Google ha già il software per ospitare programmi del genere AR come Expeditions. Quest’ultimo sarà l’ideale per gli insegnanti.

Inoltre, con Chrome OS che ora supporta le app Android, l’esperienza sarà più simile a quella che molti già conosceranno attraverso un tablet Android. I nuovi tablet portano essenzialmente tutta la familiarità della precedente generazione di tablet agli studenti insieme a tutti i vantaggi new age di Chrome OS. Infine, il Chromebook Tab 10 (e probabilmente i tablet Chrome OS che seguiranno) supporta e viene fornito con uno stilo.