Facebook Messenger: come non farsi "spiare" su smartphone AndroidNon sono stati facili gli ultimi giorni di Facebook. Oltre al problema che è emerso con Cambridge Analytica, molti hanno iniziato ad abbandonare il social network. Ciò si è riflesso nelle quotazioni in borsa.

C’è, tuttavia, per chi resta nel social network, una consapevolezza dei dati che vengono condivisi, spesso inconsciamente. Una volta appurato che, con Android, c’è qualche aspetto ulteriore da considerare, è tempo di spiegare come fare per interrompere la condivisione di tali informazioni.

Android vs Facebook Messenger

Durante l’installazione di Messenger su Android ci viene offerta una serie di richieste di permessi di accesso ad Android che molti non capiscono, ma che finiscono per accettare affinchè venga loro concesso l’accesso.

Si basa su queste autorizzazioni il fatto che Facebook raccolga molte delle nostre informazioni e che, in realtà, non ha nemmeno bisogno per poi fornire il servizio Messenger. Vediamo, dunque, come possiamo controllare queste autorizzazioni e rimuovere quelle di cui non abbiamo bisogno.

Come accedere ai permessi di Messenger su Android

In Android, le autorizzazioni si trovano nelle Impostazioni, accanto alle informazioni di ciascuna applicazione. Dovremmo, dunque, prima di tutto accedere alle Impostazioni Android.

Quindi, per continuare con questo processo, dovremmo cercare e aprire l’opzione Applicazioni e notifiche. Una volta dentro, ci viene fornito l’accesso all’elenco di tutte le applicazioni. Questo ci viene permesso nell’opzione Informazioni sull’applicazione.

Infine, si dovrebbe scorrere l’elenco delle applicazioni finché non troviamo Messenger. Per accedere ai dati, fare clic sull’app.

Come modificare le autorizzazioni di Messenger su Android

Ora che abbiamo accesso alle informazioni sull’app Messenger, è tempo di verificare quali autorizzazioni sono state associate. Cerca, quindi, i permessi e aprire l’opzione. Una volta aperti, vedremo una lista delle autorizzazioni possibili e quelle a cui ha già accesso. Non occorre rimuovere qualsiasi autorizzazione, ma semplicemente disattivarle.

Naturalmente, queste autorizzazioni, oltre ad essere (presumibilmente) utilizzate per raccogliere dati, sono necessarie in alcune delle funzionalità native di Messenger. È quindi importante che si rifletta e capisca quelle che è necessario rimuovere. Nel caso dei messaggi, vengono utilizzate per confermare il proprio account e per leggere e inviare messaggi se si attiva questa opzione.

C’è anche la memoria e la fotocamera, che è necessaria per la condivisione e l’acquisizione di foto, il microfono per la registrazione e l’invio di messaggi vocali e la posizione per la condivisione.

Anche se rimuoviamo tutte le autorizzazioni, Messenger le chiederà di nuovo ogni volta che ne avremo bisogno. Dovremmo, quindi, decidere consapevolmente.