Huawei, OnePlus, Nokia e Apple gli smartphone più pericolosi per via delle radiazioniDa diverso tempo si disquisisce sul collegamento tra tumore e uso dei cellulari. Già negli anni ’90, dopo la comparsa dei primi telefoni cellulari, si è iniziato a fare riferimento al fatto che questi apparecchi emanassero radiazioni elettromagnetiche pericolose per l’uomo. E’ vero i cellulari – e i più attuali smartphone – lavorano emettendo e ricevendo radiazioni elettromagnetiche.

Tuttavia nessuna ricerca scientifica ha dato prove sul fatto che sia cancerogeni per l’uomo, non ha quindi trovato il tassello mancante tra tumore e smartphone, tra tumore e le radiazioni emesse dai cellulari. Se la scienza non è ancora giunta ad una conclusione, ci ha pensato il tribunale di Ivrea, in Piemonte, a giungere ad un verdetto. I giudici nel 2017 hanno sentenziato che un ex dipendete Telecom ha diritto alla rendita vitalizia per malattia professionale, poiché l’uso del cellulare, che ha usato per 15 anni e per più di 3 ore al giorno, è stato determinante per il neurinoma che l’ha colpito.

Huawei, OnePlus e Nokia le marche che emettono più radiazioni

Come detto non ci sono prove scientifiche tra il diretto collegamento tra tumore e le radiazione elettromagnetiche degli smartphone e dei cellulari. Si conoscono però le soglie oltre le quali però queste possono essere dannose. Infatti, la legge prevede che i dispositivi tecnologici non debbano superare dei limiti. In Europa, il limite SAR (acronimo dall’inglese di Rapporto di Assorbimento specifico delle Radiazioni) è pari a 2 watt per chilogrammo; in USA è di 1.6, quindi leggermente inferiore.

radiazioni
Ovviamente tutti i dispositivi in vendita sono sotto tali soglie, ma quali smartphone sono più “amici” della salute umana? E quali i peggiori?
Tra i migliori troviamo Samsung e Asus. Nella classifica dei 10 smartphone che emettono meno radiazioni elettromagnetiche, l’Asus ZenFone 3 si posiziona al secondo posto con il rapporto di 0,278 W/Kw. Samsung è la migliorie. Infatti, posiziona 2 apparecchi nel podio. Questi sono (rispettivamente al terzo e al primo posto): Samsung Galaxy A5 (con 0.290 W/Kg) e Samsung Galaxy S7 Edge (con 0,264 W/Kg). In totale la casa coreana ne posiziona ben 6 tra i primi 10 (tra cui nel podio i 2 già citati).

Tra i peggiori troviamo i marchi cinesi…e Apple! Infatti, nella classifica tra 10 smartphone che emettono maggiori radiazioni elettromagnetiche, la casa di Cupertino posiziona ben 5 iPhone, tra cui iPhone 7 sul podio al terzo posto con 1,38 W/Kg (non pervenuti i dati di iPhone 8/8Plus/X poiché lo studio è antecedente la loro uscita nel mercato). Ma nei primi due posti (dei peggiori) troviamo Huawei e Honor. Huawei non fa benissimo. Infatti, con il suo P9, è al secondo posto nella classifica dei 10 smartphone che emettono maggiori radiazioni elettromagnetiche. Huawei P9 ha il dato di 1,43 W/Kg, quasi 6 volte superiore a Samsung Galaxy S7. Ma peggio dei cinesi di Huawei lo fanno i connazionali di Honor che, con il loro Honor 9, sono i peggiori dei peggiori: Honor 9 è al primo posto con il dato di 1,5 W/Kg.