applicazioni Google Play Store

Negli ultimi anni ed anche negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un lavoro di perfezionamento da parte di Google per il sistema operativo Android. La società di Mountain View vuol costruire una piattaforma in grado di incontrare il gusto dei milioni di utilizzatori ed in grado di garantire efficienza e stabilità.

Gli ultimi due upgrade di Android, Nougat ed Oreo, hanno sicuramente ottemperato a questa esigenza. Sulla stessa scia dovrebbe iscriversi la prossima versione del robottino verde, per ora semplicemente chamata “P”.

Android P in nome dell’effecienza

Gli sviluppatori del software stanno pensando – in vista della release di P – di dare anche una rinfrescata a tutto l’apparato della app disponibili per l’OS.

A partire dal prossimo novembre, quando dovrebbero partire i primi roll out di Android P, molte applicazioni ora disponibili sul Play Store di casa Google non saranno più disponibili.

Addio a migliaia di app su Google Play

Sta circolando con molta forza l’indiscrezione riguardante un paletto messo dagli sviluppatori del sistema operativo. Tutte la app la cui compatibilità risaliva a versione di Android inferiori alla 4.2 dovrebbero divenire inutilizzabili.

Qualora ancora presenti sul Play Store, queste non saranno installabili sullo smartphone o sul device con OS aggiornato.

La notizia, anche se riguarda migliaia di titoli tutt’ora presenti sul marketplace ufficiale, non dovrebbe interessare da vicino molti utilizzatori. La maggior parte delle app in discussione sono perlopiù giochi i cui aggiornamenti non vengono prodotti da anni. La loro mancanza sarebbe quindi quasi ininfluente…