ford 4g

Al giorno d’oggi sta sempre più prendendo piede e acquisendo importanza il discorso legato alle fonti di energia pulita e all’inquinamento ambientale. E’ da anni che infuria la lotta tra le grandi industrie e gli ambientalisti per la questione dell’utilizzo delle nuove forme di energia rinnovabili a discapito di petrolio e carbone. Sembrava che si fosse arrivati ad un periodo di stallo, un punto morto nel quale nessuna delle due parti riusciva ad avere la meglio sull’altra.

Ora però sembra essere arrivato il momento della svolta, quello dopo il quale tutto cambia e niente sarà più lo stesso. Infatti se anche le case automobilistiche cominciano a investire grosse somme di denaro nella ricerca per produrre nuovi sistemi di alimentazione in grado di sfruttare le forme di energia pulita, per i propri prodotti è chiaro che finalmente qualcosa si sta muovendo nella giusta direzione. Uno degli esempi più significativi in questo è senso è quello della Ford. L’azienda americana infatti ha fatto notevoli progressi nel campo dell’elettrico, e finalmente cominciano a vedersi i primi risultati.

Ford, arriva la connettività 4G

Ha infatti destato non poco scalpore la scelta di puntare in maniera massiccia sul prodotto elettrico, cui vanno aggiunti anche i recenti progressi tecnologici in fatto di connettività 4G e guida assistita da Waze. La compagnia statunitense ha dunque deciso di adeguare tutta la gamma a queste condizioni, e si ipotizza in casa Ford di riuscire ad avere tutta la serie di vetture dotate di motore elettrico, connessione 4G e guida assistita entro e non oltre il 2020. Il fatto di disporre di una tecnologia di connessione 4G a bordo del veicolo significa dare la possibilità al cliente di controllare qualsiasi aspetto della macchina direttamente da un qualsiasi dispositivo tecnologico, sia esso uno smartphone, un tablet o un computer, in maniera comoda, efficiente e completamente sicura.

Un altro deciso è netto passo in avanti verso il futuro è quello di affidarsi alla tecnologia della guida assistita, in un concreto e ottimo tentativo di rendere finalmente più sicure tutte le nostre strade. In questo caso la scelta di partnership per fornire tutto il materiale è ricaduto sui prodotti di guida assistita della Waze. L’azienda israeliana fornisce questo software per la guida assistita che racchiude in se quasi tutte le funzioni che vengono svolte in maniera separata da diversi altri dispositivi. L’omonimo prodotto infatti aumenta la sicurezza in auto, riducendo il rischio di incidenti, e in oltre è decisamente duttile e polifunzionale.

Finalmente una presa di posizione netta e decisa di una nota società automobilistica come la Ford, che decide di spingersi verso il futuro come nessuno aveva fatto prima. La speranza è che l’esempio del colosso americano spinga anche gli altri produttori di automobili ad apportare le dovute migliorie per rendere sicure finalmente e una volta per tutte le nostre strade.