ecallL’argomento della sicurezza stradale è sempre un tasto dolente non solo in Italia, ma in tutta Europa, dal momento ogni anno le morti dovute ad incidenti stradali avvengono in numero inaccettabile. Sembra però essere arrivata la soluzione cercata da tanto tempo. Da marzo 2018 infatti verrà installato di serie su tutte le auto prodotte un nuovo dispositivo di sicurezza: l’eCall, che dovrebbe avvertire tempestivamente e in completa autonomia le autorità competenti.

Il Parlamento europeo ha infatti approvato l’introduzione di questo innovativo sistema utile per effettuare chiamate d’emergenza in occasione di  incidenti stradali.Da qui deriva dunque il nome, appunto eCall, e dovrà essere installato su tutte le macchine ed i furgoni leggeri che saranno prodotti e messi in vendita a partire dal 31 marzo 2018 (tutte le macchine anche quelle ordinate antecedentemente dovranno avere questo nuovo sistema di sicurezza). Il voto favorevole è giunto dopo l’accordo ottenuto con i rappresentanti dei cittadini e delle autorità di garanzia, inizialmente spaventate da eventuali ripercussioni in materia di privacy verrà applicato in tutti gli stati che compongono l’Unione Europea, e progressivamente andranno ad aggiungersi anche Islanda, Norvegia e Svezia.

Ma cos’è praticamente questo eCall? E come funziona?

Ecall è uno strumento elettronico installato sulla macchina che nel momento esatto in cui registra un forte urto sul mezzo invia automaticamente un segnale di pericolo ad un apposito numero d’emergenza insieme alle coordinate gps del luogo in cui si è verificate l’incidente stradale. La grande innovazione consiste nella completa automaticità della segnalazione del pericolo, che quindi avviene indipendentemente dallo stato di coscienza del ferito o dei feriti, pertanto l’intervento è tempestivo anche nel caso in cui chi subisce un grave incidente perda i sensi e si trovi da solo in macchina. Inoltre è possibile attivare il segnale di emergenza anche manualmente, premendo un semplice pulsante, nel caso in cui dovesse essere necessario.

L’eCall fornisce dunque un avviso immediato del verificarsi di un incidente e della sua esatta localizzazione e proprio per la sua tempestività e precisione aumenta di molto l’efficienza dei mezzi di soccorso, che impiegano ovviamente molto meno per raggiungere il luogo esatto del sinistro. Inoltre l’accorciare i tempi di risposta dei soccorsi permetterà di ridurre drasticamente il numero di morti in tutta l’Unione Europe, anche il numero di feriti gravi dovuti alla lunga attesa sarà in forte decrescita. Infine impedirà anche il rischio che si formino altri incidenti a catena ed eventuali code interminabili. Il problema della sicurezza stradale, è noto a tutti ormai, attenaglia da anni il nostro paese e l’Europa intera. Tuttavia le contromisure che sono state prese fino ad ora si sono rivelate non efficaci fino in fondo. Adesso invece viene finalmente introdotta una grande e rivoluzionaria innovazione tecnologica nel campo del soccorso stradale che si pensa possa essere davvero in grado di  fare la differenza sin da subito e salvare molte più vite in più.