Windows 10 IA

Windows 10 punta ad introdurre la sua piattaforma di machine learning attraverso il prossimo grande aggiornamento di sistema che Microsoft rilascerà presumibilmente in Primavera. Si chiama Windows ML ed è pronta a stravolgere il nostro modo di utilizzare l’OS.

Windows 10 punta sull’Intelligneza Artificiale, nasce Windows ML

Windows 10 si è appena portato agli ultimi affinamenti per l’aggiornamento in programma in questa Primavera 2018 che porterà anche ai correttivi riguardo un problema che consentirebbe di prendere il controllo totale del sistema tramite Cortana. Ma Microsoft pensa in grande e guarda ad un futuro il cui focus si incentrerà sulle piattaforme di Machine Learning a base IA.

La nuova piattaforma IA di Microsoft si chiamerà Windows ML e fornirà ai developer una serie di tool potentissimi che daranno nuove possibilità per sfruttare le tecnologie di apprendimento automatico rendendo più potenti e smart i servizi, verso cui si riducono anche i lag e le richieste di risorse. In aggiunta, i template di Machine Learning sviluppati per altri platform saranno fruibili anche su Windows ML e potranno operare in locale su tutti i PC Windows 10.

Uno strumento versatile, pronto ad abbracciare una varietà diversificata di ambienti, dalle soluzioni Desktop ai notebook per passare ai device mobile ed ai datacenter, senza contare il supporto diretto a server e dispositivi IoT, inclusi wearable e visori HoloLens. Attraverso la partnership paritaria ntelAMDNVIDIA e Qualcomm, Microsoft ottimizzerà la sua piattaforma garantendo prestazioni al top per ogni tipologia di hardware o supporto.

Ulteriori dettagli si renderanno disponibili nel corso della Prossima Build Conference, sebbene le API ed i tool di questa nuova piattaforma potranno essere utilizzati già a partire da Visual Studio Preview 15.7.