Sky: a marzo cambia la musica, nuove offerte sugli abbonamenti Calcio e Sport

Se bazzicate i social network ufficiali del canale Sky vi sarete sicuramente accorti delle proteste di alcuni clienti. Rispetto alle normali dinamiche che coinvolgono la piattaforma satellitare, è opportuno dire che questa volta il pubblico non è nervoso a causa di prezzi o cambiamenti contrattuali.

Una parte degli abbonati è adirata a causa di un disservizio riguardante il neonato servizio Sky Q, destinato a durare ancora a lungo.

Ritardi e disagi

Lo scorso novembre la pay tv di origine britannica ha lanciato anche in Italia la sua rivoluzionaria piattaforma che consente l’interazione sempre più frequente tra contenuti video e mondo web.

Una buona fetta di pubblico, affascinato dalle numerose funzioni (di cui dopo), ha subito fatto richiesta di attivazione. Sky, probabilmente colta in contropiede, non si attendeva un simile successo per la nuova piazza. Si sono, quindi, venute a creare liste di attesa molto lunghe.

Oggi, coloro che fanno domanda per “Q” devono mettersi l’animo in pace. Anche se l’attesa è a discrezione delle diverse aree geografiche del paese, in media gli ordini non saranno smaltiti prima del prossimo Maggio.

Le funzioni di Sky Q

Ricordiamo, agli ipotetici interessati, quali sono le feature del nuovo servizio. Attraverso “Q” gli abbonati alla pay tv potranno guardare tutti i loro programmi preferiti in ogni stanza della propria casa, potranno avere accesso ad app esclusive tramite un decoder connesso ad internet, avranno accesso alle visioni in 4K HDR.