ZTE ha approfittato del MWC 2018 per lanciare due midrange dall’ottimo rapporto qualità prezzo: ZTE Blade V9 e Blade V9 Life. Entrambi sono dotati di ampi display in 18: 9 e un design simile all’ultimo Honor 9 Lite. La cover posteriore è in vetro e ospita anche un lettore di impronte digitali.

La versione standard include un display da 5,7 pollici, SoC Snapdragon 450 octa-core di Qualcomm, coadiuvato da 3 o 4 GB di RAM a seconda della variante e 64 GB di memoria interna. Sul lato posteriore di ZTE Blade V9 è installata una doppia fotocamera posizionata orizzontalmente, con risoluzione di 16 e 5 MP. Il sensore secondario è in grado di acquisire informazioni sulla profondità per un migliore effetto bokeh. Secondo la compagnia, questa doppia fotocamera è anche in grado di scattare buone foto in condizioni di scarsa illuminazione. Sul pannello frontale, c’è un singolo sensore da 8 MP.  Android 8.0 Oreo è installato out-of-the-box e la batteria ha una capacità da 3100 mAh.

ZTE Blade V9 Life è una versione ancora più economica con display HD+ da 5,45 pollici. Sotto il cofano batte un chipset octa-core Qualcomm Snapdragon 435, coadiuvato da 2 GB di RAM + 16 GB di memoria interna o 3 GB di RAM + 32 GB ROM. C’è anche una doppia fotocamera posteriore da 13 + 2 MP, mentre il sensore frontale ha una risoluzione di 5 MP.

ZTE Blade V9 e V9 Life saranno lanciati in in Europa, Messico e Cina ad un prezzo di 269 euro per la versione standard e 179 euro per quella Life.