mediaset premium

Mala tempora currunt per gli abbonati Mediaset Premium. Nel corso dei prossimi mesi, tutti coloro che sono attualmente clienti della pay tv di casa Fininvest saranno costretti ad una grande prova di fedeltà.

La piattaforma, infatti, a partire dalla prossima stagione – stante le cose – sarà costretta ad abbandonare il calcio e le sue trasmissioni.

Niente Serie A e niente Champions per Mediaset

Sul finire dello scorso anno, Mediaset si è vista scalvalcare da Sky per quanto concerne i diritti per il prossimo triennio di Champions League. La competizione europea per club, esclusiva sino ad oggi della pay tv, passerà nelle mani del gruppo di Murdoch.

Destino ancor più avverso per la Serie A. In questo caso, sia Mediaset sia Sky si sono visti sottrarre i diritti dal gruppo MediaPro, società di comunicazioni catalana. La partita per i diritti del campionato di calcio ancora non è chiusa, ma ancora non si sa se la pay tv deciderà di investire ancora sulla manifestazione.

Cosa diventerebbe la pay tv

Con un futuro senza calcio – e probabilmente senza sport – Mediaset Premium sarebbe costretta ad un totale riassetto dei suoi programmi. La piattaforma potrebbe fare di necessità virtù e potrebbe decidere di investire tutto in produzione e contenuti video come Netflix ed Amazon Prime Video.

Leggi anche:  Netflix, non solo serie tv e film. Presto lo streaming anche per il calcio e lo sport?