iphone batteriaCome da tempo si sa i dispositivi iPhone e iPad di casa Apple dopo un periodo non ben preciso presentano dei rallentamenti che rendono molto difficoltoso l’utilizzo degli stessi dispositivi. Qualche tempo fa la stessa azienda di Cupertino ha ammesso che i rallentamenti non sono casuali ma voluti e pre-programmati dall’azienda.

Apple ha però smentito le accuse che la vedevano colpevole di inserire obsolescenza programmata nei suoi dispositivi. Il rallentamento infatti sarebbe stato voluto solo per garantire una maggiore durata della batteria in quei dispositivi datati dove la stessa aveva ormai perso la resa ottimale.

Gli sviluppatori di Apple stanno lavorando alla nuova versione del sistema operativo mobile iOS installato su tutti i dispositivi mobili della casa e in particolare alla versione 11.3 beta. Questa versione prevede un’aggiunta innovativa, riguardante proprio la gestione della batteria. In un apposita sezione, all’interno delle impostazioni, sarà possibile tenere sotto controllo lo stato di salute della batteria del proprio dispositivo ed inoltre sarà anche possibile capire se l’iPhone o l’iPad ha subito un rallentamento.

Inoltre, in questa nuova sezione che verrà aggiunta nella nuova release di iOS, sarà possibile controllare la gestione del risparmio energetico che influisce quindi sulle prestazioni del vostro dispositivo. Potrete quindi scegliere se avere un dispositivo più lento, ma che duri più a lungo o un dispositivo reattivo, ma la cui durata nel tempo sarà limitata ad un arco di tempo minore.

Quando sarà disponibile la nuova versione, dopo aver aggiornato il sistema per accedere a questa nuova area di gestione della batteria basterà accedere all’area delle impostazioni e scorrere il menu fino alla dicitura “Batteria”. Una volta cliccata la voce si visualizzeranno le informazioni relative allo stato della batteria e potrete facilmente attivare o disattivare il risparmio energetico, visualizzare il consumo delle singole applicazioni e ispezionare la salute della batteria e del dispositivo.
Per capire se il dispositivo è stato rallentato dalla funzione di risparmio energetico basterà cercare la scritta “Capacità massime prestazioni”. Qualora questa scritta non fosse presente vorrebbe dire che il telefono ha subito un rallentamento dovuto alla poca salute della batteria installata.

Comunque, la soluzione ottimale in caso di batteria deteriorata è quella di andare in un centro autorizzato Apple o all’Apple Store per richiedere la sostituzione della stessa e ritornare ad avere le prestazioni massime alla durata originale.

In ogni caso non bisogna meravigliarsi se ad un certo punto il dispositivo presenta dei rallentamenti a prescindere dallo stato di salute della batteria. Questo, infatti, fa parte del normale deterioramento dei componenti costitutivi dello smartphone ed inoltre è anche dovuto alla crescente richiesta di potenza di calcolo e memoria delle nuove applicazioni che vengono sviluppate ottimizzando le prestazioni su dispositivi più moderni e dotati di hardware più prestante.