San Valentino

San Valentino, la festa degli innamorati, è alle porte e Huawei ha realizzato una ricerca in Italia per capire quali sono le cause per cui le coppie litigano di più, le città più coinvolte da questi litigi e le regioni in cui lo smartphone è il principale motivo di discussione tra le coppie.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy S8 e Galaxy J5 2017 a soli 15 euro al mese con TIM

Un italiano su 3 afferma che la gestione energetica intelligente del dispositivo potrebbe contribuire a migliorare la vita di coppia, riducendo le discussioni (in media 9 a settimana), causate principalmente dalle cattive abitudini (28%) e dalle finanze (26%) ma anche dal non essere rintracciabili a causa della batteria scarica (15%).

Huawei e San Valentino 3.0, i risultati della ricerca sulle coppie italiane

La ricerca dimostra che lo smartphone è un valido alleato delle coppie italiane perché permette di memorizzare tutte le date importanti come anniversari, compleanni, onomastici in modo da evitare i malumori del partner. Tuttavia, le cattive abitudini degli utilizzatori di smartphone non perdonano.

Ecco la top ten delle città in cui si litiga di più:

  1. Trieste (67,56)
  2. Firenze (55,85)
  3. Palermo (42,77)
  4. Milano (42,11)
  5. Reggio Calabria (40,06)
  6. Roma (39,03)
  7. Napoli (38,37)
  8. Bari (37,86)
  9. Cagliari (37,09)
  10. Bologna (32,33)

Ecco la top ten dei motivi per cui le coppie italiane litigano maggiormente:

  1. Cattive abitudini (4,8)
  2. Le finanze (3,82)
  3. Famiglia e genitori (3,65)
  4. Faccende domestiche (3,62)
  5. Dimenticare gli impegni presi (3,13)
  6. I suoceri (2,85)
  7. Arrivare in ritardo ad incontri programmati (2,76)
  8. Non essere rintracciabile a causa della batteria scarica (2,55)
  9. Decidere cosa guardare in TV (2,21)
  10. Dimenticare eventi importanti come compleanni, anniversari e San Valentino (2,11)

Lindoro Ettore Patriarca di Huawei Italia, che ha commissionato la ricerca, ha commentato: “L’intelligenza artificiale ha tutto il potenziale per migliorare le nostre vite. Ecco perché in Huawei ci impegniamo affinché la nostra tecnologia aiuti le persone nelle loro relazioni”.