Nokia continua a macinare successi su successi, e ciò è confermato da alcuni numeri che riescono a mettere in ombra  – lato smartphone, NdR. – colossi come Google, HTC e Sony.

Nel quarto trimestre 2017, stando a quanto dichiarato dall’analista Neil Shah su Twitter, il brand finlandese ha superato, oltre ai sopracitati brand, anche nomi importanti come Alcatel, OnePlus, ASUS e Lenovo, e in Cina riesce a battere persino Meizu, Coolpad e Gionee. Secondo Counterpoint Research, la società ha venduto ben 4,4 milioni di smartphone Android a marchio Nokia, conquistando l’1% del mercato mondiale.

Shah ha aggiunto che l’azienda si concentrerà sulla costruzione di una base d’utenza ”fan” in Asia, Europa e nei mercati del Medio Oriente e dell’Africa, in modo da poter tenere testa a marchi quali Moto e Samsung – soprattutto in mercati emergenti come l’America Latina.

È interessante notare come Shah non menzioni l’India, un mercato emergente con oltre 1 miliardo di utenti. Attualmente, il Paese orientale è dominato da Samsung e Xiaomi, le quali riescono a totalizzare numeri di vendita mostruosi.

Leggi anche:  Nokia 8 Pro, oltre a Snapdragon 845 anche un comparto fotografico al top

In passato, la società è stata acquisita in licenza da Microsoft per produrre smartphone Lumia basati su Windows OS. La scadenza del contratto ha segnato la rinascita di tale brand, il quale sotto l’egidia di HMD Global è tornata alla ribalta. Attualmente, Nokia detiene l1% del mercato smartphone mondiale, contro il 18,4% del principale concorrente Android: Samsung.