nintendo-switch

Nintendo Switch a fine dicembre 2017 ha venduto oltre 3,5 milioni di pezzi solo nella terra nipponica a un anno dal lancio, raggiungendo lo stesso volume di vendita di Sony PS2 del 2000 prendendo in riferimento lo stesso periodo. In più, Switch ha sorpassato le vendite di tutta la produzione di Nintendo Wii U, sempre in Giappone.

Il confronto tra Nintendo Switch e Sony PS2

Comparando infatti i primi 12 mesi sul mercato tra PlayStation 2 e Nintendo Switch, notiamo come entrambe siano state lanciate nel mese di marzo, tipicamente un periodo poco affollato di novità. Mentre la Switch ha venduto in soli 30 giorni ben 520.000 unità sul mercato giapponese, PS2 ha invece fatto numeri mostruosi vendendo olte 900.000 pezzi nel marzo 2000, così come riporta il popolare sito nipponico Famitsu.

Nintendo ha cominciato poi a prendere velocità nel piazzare console nel periodo delle vacanze estive, arrivando al picco di vendite in ottobre. Ovviamente ha fatto da traino l’enorme successo di Super Mario Odyssey. L’andamento di Sony PS2 nell’anno ha visto un trend al ribasso, non ritornando mai sugli standard di vendita del primo pazzesco mese di lancio. Sony attribuì tale risultato negativo a un’insufficiente produzione, incapace di sostenere le richieste estive, ma comunque PS2 arrivò a oltre 3 milioni di console vendute alla fine del 2000. Inoltre, PS2 è la console che detiene a tutt’oggi il record assoluto di vendite mondiali, con oltre 155 milioni di pezzi acquistati. Sebbene le premesse di Switch siano ottime in termini di volume di vendite, i suoi attuali 15 milioni sono niente in confronto.